Ramsey via dalla Juventus solo a due condizioni

La Juve non vuole privarsi di Aaron Ramsey, a meno che non ne sia costretta

ramsey via juventus condizioni

Aaron Ramsey è tornato ad allenarsi da due giorni con la professionalità che lo ha sempre contraddistinto. Insolito capello lungo, il centrocampista gallese ha trascorso tutta la quarantena in Italia senza lasciare Torino, come hanno fatto invece 10 suoi compagni, che hanno raggiunto le rispettive famiglie all’estero. L’ex Arsenal ha dimostrato grande rispetto per la Juventus, una fiducia ricambiata totalmente dal club, come riporta oggi il Corriere di Torino. A meno di clamorose sorprese “Rambo” non lascerà la Juve nella prossima sessione di calciomercato.

Ramsey via dalla Juve solo se “costretto”

Nonostante le difficoltà iniziali, quando il mister Maurizio Sarri ha cercato di adattarlo invano al ruolo di trequartista, Ramsey è diventato nelle ultime settimane di campionato quasi imprescindibile per il centrocampo bianconero. I suoi inserimenti si sono rivelati fondamentali, ad esempio, nella vittoria contro l’Inter per 2-0 quando ha segnato e servito un assist a Dybala. Perché lasci Torino si devono dunque verificare due ipotesi: una proposta dai 30 milioni in su che faccia mettere a bilancio una mega plusvalenza dopo il tesseramento a parametro zero; oppure una richiesta imprescindibile in qualcuno degli scambi su cui sta lavorando Fabio Paratici. Si dice, ad esempio, che il Manchester United lo avrebbe chiesto per trattare Paul Pogba. La Juventus proverà per prima cosa ad inserire altri suoi tesserati, in primis Douglas Costa.