Ramsey: “Due anni frustranti, ma sarò ancora alla Juve”

Il centrocampista gallese non vuole lasciare la Juventus nel prossimo mercato

ramsey juventus galles

Aaron Ramsey ha parlato dal ritiro della nazionale gallese e ha messo subito le cose in chiaro: anche se i primi due anni in bianconero non sono andati bene, non ha intenzione di lasciare la Juventus. “Gli ultimi due anni sono stati molto frustranti per i tanti infortuni subiti – le parole a Sky Sports Uk – Quando un giocatore arriva in una nuova società vorrebbe partire forte per far vedere tutte le proprie qualità, ma i problemi fisici ti fanno fare un passo indietro e non permettono di prendere il ritmo. Poi c’è anche il Covid che di certo non ha aiutato”.

Ramsey: “Sono un calciatore della Juventus”

Secondo le indiscrezioni riportate dai media italiani, Ramsey è il primo calciatore che la Juventus vorrebbe cedere nel prossimo calciomercato estivo. Ma non sarà facile, perché l’ex Arsenal ha un contratto fino al 2023 e uno stipendio da 8 milioni netti l’anno. Ci sono sirene inglesi, ma dovrebbe per primo lui abbassare le sue pretese. Al momento, però, a domanda precisa il gallese risponde: “Sono un giocatore della Juve, dopo l’Europeo tornerò a Torino”, conclude. La patata bollente è ora nelle mani di Cherubini e mister Allegri.