Calciopoli & Co

Radiazione: Moggi ricusa il giudice Artico

Moggi-Processo-Napoli

Si è aperta ufficialmente la settimana delle ricusazioni: fino a ieri in agenda c’era solo quella richiesta dai pm di Napoli che non vogliono più la giudice Casoria, e venerdì conosceremo l’esito di qeusta strana brutta storia. La novità è che sta­volta a muoversi – in ambi­to sportivo – è Luciano Moggi in persona. Giovedì al Parco dei Principi di Ro­ma, l’hotel che ospitò il processo sportivo del 2006 su Calciopoli, è fissata l’u­dienza (con tanto di TV a circuito chiuso) per il pro­cesso intentato dalla Figc contro Moggi, Giraudo e Mazzini sulla questione della radiazione. A presiedere la Commissione Disciplina­re, però, ci sarà l’avvocato tori­nese Sergio Artico: la cosa non piace affatto a Moggi che ha avviato istanza di ricusazione del giudice sportivo per motivi di diritto. Ripren­dendo l’articolo 28 del co­dice di giustizia sportiva, che concede agli incolpati la chance di chiedere la ri­cusazione dei giudici (o a loro stessi di astenersi, co­me richiesto vanamente dalle difese), Moggi con l’ausilio del suo avvocato Maurilio Prioreschi ha presentato la richiesta che potrebbe rinviare ancora una volta questo nuovo mini processo (farsa) inventato dalla federazione a pochi giorni dal termine della squalifica all’ex direttore generale della Juventus.\r\n\r\nCredits: Tuttosport

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi