Rabiot, sirene dalla Premier: “Rinnovo con la Juve? Non so ancora”

Da flop a migliore del centrocampo bianconero, il francese verso l’addio a zero

rabiot juve premier

Adrien Rabiot ha iniziato con il piede giusto i Mondiali di Qatar 2022. Un gol e un assist che gli consentono di proseguire sulla falsariga di un percorso molto positivo negli ultimi mesi con la Juventus. “Sono contento per me e anche per aver aiutato Olivier a eguagliare il record di goal di Thierry Henry. Cominciare con un goal e un assist è come un sogno”, ha dichiarato al quotidiano Repubblica. Quanto al suo rinnovo, poi, il transalpino è costretto a dribblare: “Non lo so ancora e non è il momento di parlarne. Gol e assist all’Australia aiutano ad avere interesse all’estero? Sì, mi aiuta per andare all’estero, ma anche per parlare con la Juventus. Adesso non ci sto pensando, vedremo dopo il Mondiale”.

Rabiot: tre big inglesi pronte a prenderlo

La situazione è ben delineata ormai, con la Vecchia Signora che lo rinnoverebbe con piacere dopo averlo praticamente ceduto al Manchester United l’estate scorsa. Saltato il trasferimento ai Red Devils, Rabiot è rimasto per la felicità di Allegri e sta meritando con le prestazioni la fiducia che gli viene riposta. Con almeno tre club inglesi (Arsenal, Chelsea e Tottenham) pronto a dargli quanto chiede (10 milioni netti l’anno), il rinnovo con la Juventus appare oggi assai complicato. Già sembra assai difficile che i bianconeri gli confermino i 7 milioni attuali, figurarsi un aumento. Diplomazie al lavoro per trovare una soluzione, anche se al momento la soluzione più probabile tra le parti è il divorzio. Dovrebbe fare un passo il calciatore…