Rabiot in Italia: “Juve? Sì, stiamo parlando”

rabiot juve

Adrien Rabiot, uno degli obiettivi di mercato della Juventus per la stagione 2019-2020 è in vacanz in Italia. Si trova per la precisione a Porto Ercole, sul promontorio dell’Argentario, in Toscana. Con lui la mamma-agente, Véronique e i due fratelli, Douch e Geoffroy. La sua presenza nel Bel Paese ha alimentato inevitabilmente i rumors che lo accostano ai campioni d’Italia, considerato che ormai tra 16 giorni scadrà l’ultimo anno di contratto che lo lega al Paris Saint Germain.

Fabio Paratici ha incontrato la signora Rabiot già in un paio di occasioni, ma le parti sono rimaste distanti. Per il centrocampista francese, infatti, chiede uno stipendio da 10 milioni l’anno e una corposa commissione. Per il momento, però, i bianconeri non sembrano rispondere positivamente alla richiesta: se abbasserà le pretese, si arriverà ad un accordo in maniera molto rapida.

Rabiot: “Chi non vorrebbe andare alla Juve?”

“Sì, i bianconeri mi hanno cercato. Ci stiamo parlando. L’Italia mi piace tanto – le parole di Rabiot riportate oggi dal Corriere dello Sport – Stare in questo posto è meraviglioso, ti riposi e ti rigeneri. Mi aspetta una stagione impegnativa. Stiamo valutando, non possiamo dire nulla. Ancora non so. La Juve è un grande club dove ogni bravo calciatore vorrebbe andare. Il Manchester United? Vale lo stesso. Devo decidere, per adesso sono in vacanza”.

Dopo Aaron Ramsey, dunque, la Juve potrebbe rafforzare ulteriormente il centrocampo con un altro calciatore in scadenza. Poi, però, ci sarà da cedere qualche esubero. Sami Khedira è il principale indiziato.