Rabiot chiude alla cessione e spinge McKennie lontano dalla Juve

“Non c’è nessun segnale di addio, ho la fiducia di Allegri”

rabiot juve mckennie

Adrien Rabiot non ha intenzione di lasciare la Juventus in questa stagione. Il centrocampista francese, sotto contratto con i bianconeri fino al 2023, ha parlato dal ritiro della nazionale francese, con cui è andato in gol contro la Croazia qualche giorno fa. “Personalmente, non ho parlato con il club. Cerco di non affrontare queste cose in questo momento, le lascio al mio agente. Sono sotto contratto con la Juventus – aggiunge – e non c’è nessun segnale che possa far pensare a un mio addio”.

Rabiot: “Ho la fiducia di Allegri”

Massimiliano Allegri chiede almeno due innesti a centrocampo alla dirigenza Juve, inoltre sono di rientro diversi giovani centrocampisti, per i quali è difficile trovare posto senza uscite. Al momento, il principale indiziato sembra essere Arthur, che farebbe posto a Pogba, ma senza altre cessioni – a questo punto potrebbe partire Weston McKennie – non ci sarebbero caselle libere a centrocampo per altri innesti. “Alla Juve ho avuto alti e bassi, è stato complicato anche a livello collettivo – ammette – ma ho la fiducia del mio allenatore. In caso dovessi andare, il Mondiale non è qualcosa che andrebbe ad incidere sulla mia scelta”.

Nei giorni scorsi sono circolate voci di un possibile interesse del Paris Saint Germain, oltre che di Chelsea e Manchester United, ma ad oggi non c’è nulla di concreto. Assai probabile che vada a naturale scadenza si trovi una nuova squadra l’anno prossimo a parametro zero.