Calciomercato Juventus Interviste

Pozzo: “Nessuna offerta valida per Sanchez. Inler non ha ancora deciso”

“Non ci sono richieste per Sanchez, intendo parlare di richieste valide”. Nonostante sui media rimbalzino notizie di un accordo imminente tra l’Udinese e, a seconda della fonte, Barcellona o Manchester City per Alexis Sanchez, Giampaolo Pozzo nega di aver ricevuto offerte irrinunciabili per l’attaccante cileno, che quindi potrebbe restare a Udine. “Sanchez è un giocatore molto importante – ha detto Pozzo – ora vediamo quello che può succedere, ma ho già parlato con Alexis e il suo procuratore, credo che alla fine capiranno che non posso regalare l’attaccante. L’offerta che vale non è pervenuta, questa è la verità. È preferibile che Sanchez rimanga con noi se nessuno crede fino in fondo alle sue possibilità, e se non gli si dà il giusto risalto. Se rimane sarei felicissimo. Mi rendo conto che blindare un calciatore è pericoloso, ricordo l’esperienza vissuta con D’Agostino che un anno fa era vicino al Napoli. Lui rinunciò perchè si erano fatte vive la Juve prima e il Real Madrid poi. In realtà queste due società non fecero alcuna offerta, D’Agostino rimase all’Udinese anche se, come rendimento, lo perdemmo. Ripeto ancora, io non regalo alcuno dei miei atleti, ecco perchè ribadisco che Sanchez sembra destinato a continuare l’avventura con l’Udinese”.\r\nPiù o meno analogo discorso, quello che ruota attorno al nome di Gokhan Inler. “A onor del vero – ha puntualizzato ancora il patron bianconero – qualcuno si è accordato con noi (il Napoli, ndr). Inler però ha chiesto tempo prima di decidere, a questo punto diventa un problema tutto suo, ma se alla fine decidesse di rifiutare le offerte saremmo ben lieti di aspettarlo a braccia aperte”.