Platini: “Juve-Roma? Sempre le stesse accuse contro chi vince”

platini-juventus-roma“La Juventus è l’alibi di chi non vince”, ebbe a dire qualche tempo fa Gigi Buffon. Qualcosa di analogo lo dice il presidente dell’Uefa, Michel Platini, che in merito a Juve-Roma, dice: “Sono sempre le solite storie: che la Juve è favorita, che chi vince è perché è favorito dagli arbitri. È sempre così”. Ex numero 10 bianconero, Platini con la maglia della Vecchia Signora ha giocato tanti scontri contro i giallorossi e a quanto pare la musica non è cambiata: dal gol di Turone, di cui oggi sappiamo che la moviola fu taroccata per accusare i bianconeri, agli episodi di pochi giorni fa.\r\n\r\n“Questa Juventus-Roma non l’ho nemmeno vista. Non ho visto nemmeno le immagini dei gol. Dopo ho sentito molte cose, sempre le solite…”, ha proseguito Le Roi. Ieri, il presidente dell’Aia Nicchi ha puntualizzato come secondo l’Uefa e la Fifa, la partita sia stata arbitrata egregiamente da Rocchi, anche se nella capitale non la pensano così. “Certo che mi ricordo di quelle sfide, erano giocate bene, alla pari, tra due belle squadre. Ma noi – conclude su Juve-Roma – non avevamo bisogno dell’arbitro per vincere. Scherzo…”. La Figc ha già dato disponibilità alla Figc per testare la moviola in campo, ma per Platini non è la soluzione a tutti i mali del calcio:\r\n

Della moviola in campo ne penso tutto il male possibile, sarebbe un disastro. Non penso sia una cosa bella fermare il gioco ogni minuto per vedere se c’è fuorigioco o fallo, rigore calcio d’angolo, se la decisione dell’arbitro è stata giusta o meno. Tutto questo – sottolinea – romperebbe la fluidità del gioco, non sarebbe una bella cosa per il calcio di domani. Tuttavia si tratta di decisioni dell’International Board, né di Tavecchio, né mie. Ma spero – conclude Platini – per il bene del calcio che non ci si arrivi mai.