Calcio Internazionale News calcio

Platini bacchetta l’Italia sul fairplay finanziario: “Bene l’Inter, Milan furbo”

Si torna a parlare di fair play finanziario, e questa volta è lo stesso promotore, il presidente UEFA Michel Platini, a puntualizzare alcuni aspetti del nuovo trend finanziario, con particolare attenzione al contesto italiano. “Il fatto che gli ingaggi in Italia siano aumentati dimostra la necessità di regole ferree e sanzioni severe, proprio come pensiamo di fare noi”.\r\nNessun dubbio su chi si sia mosso meglio negli utlimi tempi: “L’Inter. Moratti ha capito lo spirito ed è un esempio di cambiamento di gestione. Il Milan? Non bisogna focalizzare troppo sugli stipendi dei singoli giocatori, ma sulla gestione in generale. Berlusconi è un grande imprenditore, se ha fatto queste operazioni vuol dire che sa cosa fare”.\r\nUna bacchettata comunque non viene lesinata al Bel Paese: “Il problema è che in Italia si spende troppo per gli ingaggi, in Germania solo il 50% dei ricavi, infatti chiudono sempre i bilanci in pareggio”.

4 Commenti

  • I found your weblog site on google and check a number of of your early posts. Continue to keep up the excellent operate. I simply further up your RSS feed to my MSN Information Reader. Seeking forward to reading more from you later on!…

  • Non ho capito da cosa deduca che l’Inter si sia mossa bene… Mi chiedo piuttosto come mai nessuno indaga sulle plusvalenze: anche quest’anno inter e milan si sono scambiate 3-4 giovanissimi per circa 9 milioni di euro. Un giro vergognoso…

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi