Pjanic al Barcellona: alla Juventus può tornare Vidal

Arthur non è convinto del trasferimento alla Juve, le alternative

pjanic barcellona vidal

Contatti serrati in questi giorni tra Juventus e Barcellona con un tassello, che stando alla Gazzetta dello Sport, è già stato messo a posto: Miralem Pjanic ha dato il suo assenso al trasferimento in blaugrana. Dopo quattro stagioni in bianconero, il 30enne centrocampista bosniaco ritiene evidentemente il suo ciclo torinese concluso e la possibilità di vestire la maglia del Barça per giocare con Lionel Messi dopo aver “servito” Cristiano Ronaldo è un’occasione da non farsi scappare. In Catalogna, inoltre, Pjanic andrebbe a guadagnare 8 milioni l’anno, contro gli attuali 6,5 alla Juve.

Pjanic al Barcellona: Arthur non ci sta

È a questo punto, però, che si innesta l’ostacolo alla trattativa. La Juventus valuta il suo numero 5 circa 60 milioni, dopo averlo pagato 38 milioni nell’estate del 2016. In cambio, su indicazione di Maurizio Sarri, i bianconeri vorrebbero il 23enne brasiliano Arthur, ma al momento l’ex Gremio non vuole saperne di lasciare il Barcellona. Non è una mancanza di rispetto nei confronti della Juve, ma semplicemente la volontà di giocarsi le sue chance in blaugrana dopo aver giocato poco nelle sue due prime stagioni in Spagna. Il nazionale verdeoro si sente utilizzato come un pacco, invece vorebbe scegliere autonomamente il proprio futuro.

Le altre contropartite blaugrana

I catalani propongono quindi diverse alternative: Ivan Rakitic, Nelson Semedo e Arturo Vidal. Il 32enne centrocampista croato piace molto a Maurizio Sarri, ma il calciatore insiste per tornare a Siviglia, la città della moglie. Semedo, terzino destro che in nazionale portoghese ha relegato in panchina Joao Cancelo, non sembra essere una priorità. Stuzzica maggiormente, invece, Arturo Vidal, 33enne cileno che per provare a vincere subito la Champions potrebbe essere l’elemento giusto in mediana. In questo caso, però, le valutazioni non combacerebbero e oltre all’ex “Guerriero” (il suo cartellino non vale oltre i 20 milioni) il Barcellona dovrebbe versare alla Juventus un conguaglio in denaro.