Pjanic-Barcellona: Ansu Fati la chiave per la Juventus

Dopo il no di Arthur, Juventus e Barcellona continuano a trattare su altre basi

pjanic barcellona ansu fati juventus

Nonostante il no definitivo di Arthur, Juventus e Barcellona continuano a trattare per il trasferimento in blaugrana di Miralem Pjanic. Il 30enne centrocampista bosniaco ha già dato il suo assenso di massima ad un contratto di 4 anni con i catalani, ma il no del 23enne brasiliano ha messo in congelatore la trattativa. Dalle parti di Barcellona sperano ancora che Arthur cambi idea, così come dalle parti di Torino, ma intanto si prova ad imbastire un’operazione alternativa.

Ansu Fati per Pjanic (e De Sciglio): la Juve ci prova

Un piano B che per i bianconeri non dove prevedere i vari Vidal, Rakitic o Dembelé, bensì il baby Ansu Fati. Ne parla oggi Tuttosport, secondo cui la Juventus starebbe coltivando il sogno di strappare alla società amica il centravanti classe 2002 che ha già stregato tutti. Nonostante abbia solo 17 anni, tra Liga e coppe varie il ragazzo ha collezionato 24 presenze in prima squadra condite da ben 5 gol, di cui uno in Champions League. Un baby prodigio che in Spagna hanno già designato quale erede di Lionel Messi.

Insomma, servirà una vera e propria impresa, perché per il Barcellona Ansu Fati non ha prezzo e non basterebbero nemmeno i cartellini di Pjanic e De Sciglio messi assieme (oltre 55 milioni di valore) per accontentare la dirigenza catalana.