in

Pjaca tra Premier League e Turchia: le offerte ricevute dalla Juventus

pjaca juventus calciomercato

La Juventus deciderà in questi giorni il destino di Marko Pjaca, fantasista croato che la Fiorentina ha già sostanzialmente scaricato. Acquistato in estate in prestito con diritto di riscatto dai viola, l’ex Dinamo Zagabria ha deluso esattamente come ha fatto in Germania allo Schalke 04. L’impressione è che dopo l’infortunio al crociato, non sia più tornato quello di prima, ma la Juventus che ha investito nell’estate del 2016 qualcosa come 25 milioni di euro, non vuole rinunciare a questo tesoretto. Onde evitare che il ragazzo trascorra altri sei mesi da comprimario in maglia viola, si stanno valutando diverse ipotesi.

La più probabile è quella che Pjaca rientri subito alla Juve per ripartire in prestito o meglio a titolo definitivo verso altri lidi. Nelle passate settimane si è fatto avanti il Fulham, disposto anche a prelevare l’intero cartellino del croato, ma secondo quanto riferisce oggi La Nazione, ci sarebbe anche un forte interessamento da parte del Besiktas. Il club turco acquisterebbe Pjaca in prestito con un obbligo di riscatto o comunque con clausole tali da far diventare il diritto sostanzialmente un obbligo.

Audero: la Samp vuole lo sconto

In bilico anche il futuro di Emil Audero, estremo difensore che la Juventus ha ceduto in estate alla Sampdoria in prestito con diritto di riscatto fissato a 14 milioni. Il ragazzo sta confermando quanto di buono fatto lo scorso anno in Serie B con il Venezia, tanto che la Juve avrebbe ricevuto importanti offerte da altri club. Intanto, stando al Secolo XIX, il club blucerchiato avrebbe già chiesto uno sconto: a 10-12 milioni sono disposti a riscattarlo, altrimenti Audero potrebbe tornare a Torino a giugno, per poi partire verso una nuova destinazione.