Pirlo: “Giocato alla pari con l’Atalanta. Kulusevski? Non era partita per lui”

Le parole di Andrea Pirlo al termine di Juventus-Atalanta 1-1

pirlo juventus atalanta 1-1 intervista

Andrea Pirlo ha commentato così il pareggio della Juventus con l’Atalanta per 1-1 ai microfoni di Sky: “Abbiamo fatto un’ottima partita, giocavamo contro una squadra forte – sottolinea il tecnico bianconero – Abbiamo giocato alla pari con loro, ma quando dobbiamo fare il saltino come stasera, che dovevamo vincere, abbiamo giocato con leggerezza e non siamo riusciti a vincere. Queste partite le devi portare a casa. Abbiamo avuto tante occasioni e non siamo riusciti a chiuderla, quando lasci la partita in bilico può succedere di tutto”.

Pirlo: “Peccato per il rigore sbagliato”

Pesa come un macigno il rigore sbagliato da Ronaldo, che è incappato in una serata molto negativa. “Ronaldo? Sbagliare i rigori capita, ma è un peccato perché ci avrebbe aiutato con il risultato. Troppi gol subiti? Non è un problema – replica Pirlo – domenica scorsa abbiamo preso un tiro e un gol, ma stasera ne abbiamo presi un po’ di più. Stiamo comunque crescendo ed è stata una partita di grande intensità e difficile da affrontare”.

Da Kulusevski al rinnovo di Dybala

A chi gli chiede come mai non sia entrato Kulusevski nemmeno a gara in corso, il tecnico della Juventus replica così: “Ha 20 anni ed è giovane. Il salto è enorme ed è un giocatore su cui contiamo tanto, tornerà utile per le prossime partite. Oggi non era la sua partita con difensori molto aggressivi”. Dribbling secco sul rinnovo di Dybala: “Sono questioni che riguardano la società – conclude – io penso solo ad allenarlo sul campo”.