Pirlo come Lippi e Capello in Champions League

Prima di lui solo altri due tecnici della Juventus avevano vinto la prima di Champions fuori casa

pirlo champions lippi capello

La Juventus di Andrea Pirlo conquista i primi tre punti in Champions League a Kiev e per il tecnico bianconero c’è già un dato incoraggiante. Prima di lui, solo Marcello Lippi e Fabio Capello erano riusciti ad imporsi nella prima trasferta della competizione europea regina. I cammini europei dei due grandi ex del passato sono stati poi ben diversi, con il primo che ha tenuto stabilmente i bianconeri tra le più forti squadre d’Europa per diverse stagioni, mentre il secondo a livello continentale ha deluso, nonostante abbia avuto per due anni una rosa stratosferica.

Pirlo con la calma dei forti, ma c’è da lavorare

Insomma, un paragone con Pirlo e la sua Juventus è assai prematuro. Per ora registriamo la vittoria contro una Dinamo Kiev abbastanza modesta, ma i bianconeri arrivavano all’appuntamento dopo due prestazioni non proprio esaltanti contro Roma e Crotone. Prendiamolo come un primo step che fa ben sperare, perché consente di partire col piede giusto mettendo in cascina tre punti importanti, oltre a dare alla squadra convinzione nei propri mezzi. Pirlo non è stato per nulla impressionato dal debutto in Champions e la sua calma sembra esser quella dei forti. L’obiettivo è quello di raggiungere mostri sacri come Lippi e Capello, col tempo e senza assilli.