Perin caso spinoso per la Juve: Allegri lo vuole come 12°, lui vuole giocare

La Juventus ribadisce il suo no ad una nuova cessione in prestito al Genoa

perin caso juventus

La dirigenza della Juve ne ha di cose a cui pensare in questa caldissima estate di mercato. In questi giorni si parla tanto di Locatelli, del rinnovo di Dybala, ma rientrano a Torino tanti elementi dei quali si deve decidere il destino. Tra questi c’è anche Mattia Perin, 28enne estremo difensore che ha ancora un anno di contratto con i bianconeri. Secondo le ultime indiscrezioni riportate dalla Gazzetta dello Sport, Massimiliano Allegri vorrebbe tenere l’ex Genoa per farne la riserva di Szczesny.

Perin: la Juve vuole tenerlo di riserva, lui vuole giocare

La Juventus non ha intenzione di spendere molto per un estremo difensore di riserva dopo l’addio di Gianluigi Buffon e nelle passate settimane si è fatto anche il nome del CTP Mirante. Chiusa l’avventura con la Roma, il 38enne portiere non sembra fornire le giuste garanzie, però. Allegri si sente più sicuro con Perin in panchina, ma c’è da fare i conti con la ferrea volontà del calciatore e del suo agente Alessandro Lucci. L’estremo difensore di Latina vuole giocare perché solo così si sente vivo e soprattutto può sperare di riconquistare un giorno la nazionale italiana.

No al Genoa per un nuovo prestito

Il Genoa ha provato a riprenderlo in prestito, ma la Juve ha risposto picche: Perin lascherà Torino solo a titolo definitivo e Preziosi non sembra voler confezionare questo tipo di operazione. Si è parlato anche della Fiorentina, che potrebbe essere interessata in caso di partenza di Dragowski, mentre nulla si sa più degli abboccamenti dell’Atalanta. Insomma, al momento no sembra esserci un’apertura da parte del calciatore a fare la riserva e la situazione è quindi in una fase di stallo. L’impressione è che alla fine Perin parta per il ritiro con la Juventus e il resto lo si deciderà strada facendo, nella speranza si presentino delle occasioni che accontentino tutti.