Perché alla Juventus sta bene che la Supercoppa si giochi a Milano

La Juve ha accettato di buon grado che la sfida con l’Inter si giochi il 12 gennaio 2022 a San Siro

supercoppa inter juventus milano san siro

Ora è ufficiale: la Supercoppa Italiana tra Inter e Juventus si giocherà allo stadio Meazza di San Siro in Milano, il 12 gennaio 2022, di mercoledì. La decisione era nell’ara da diversi giorni, ma oggi è stata ufficializzata dalla Lega Calcio di Serie A. In un primo momento, l’evento era stato annunciato dal ministero del Turismo dell’Arabia Saudita per il 22 dicembre prossimo a Riyad, ma qualcosa non ha funzionato sembra per motivi di diritti televisivi. Inter e Juventus erano d’accordo a giocare in Arabia, poiché avrebbero incassato premi per circa 3,5 milioni di euro ciascuno.

Supercoppa a Milano: perché alla Juve sta bene

Preso atto dell’impossibilità di giocare in Arabia, in un primo momento sembrava che la partita si potesse disputare il 5 gennaio a Roma o Milano, facendo così slittare Juve-Napoli del 6, facendo così un grande favore a De Laurentis, che sarà alle prese con le assenze per la Coppa d’Africa. Alla fine, però, il match dell’Allianz Stadium tra bianconeri e partenopei non sarà rinviato, ma la scelta della città è ricaduta sul capoluogo meneghino. Praticamente, dopo tanti anni, la Supercoppa si giocherà nello stadio della squadra che ha vinto lo scudetto, ma attenzione perché anche la Juve è contenta. Premesso che per la Supercoppa i biglietti saranno suddivisi equamente tra le due società, Milano è un feudo juventino ed è più facile che tutti i biglietti in mano alla Vecchia Signora vadano veramente a supporters bianconeri, mentre nella capitale il rischio “infiltrati” sarebbe stato più alto.