in ,

Pepe: “Orgoglioso del paragone con Di Livio”

Da qualche giorno viene celebrato come il ‘nuovo Soldatino’, poiché per impegno e dedizione ha riportato alla mente dei tifosi bianconeri Angelo Di Livio. Stiamo parlando di Simone Pepe, uno dei più positivi anche nella partita casalinga contro il Genoa: “Prima ho avuto qualche problema fisico – spiega Simone ai microfoni di ‘Mediaset’ e di ‘Sky Sport’ – ma ora mi sento meglio e oltre tutto adesso i campi si stanno asciugando e i terreni più compatti aiutano i giocatori con le mie caratteristiche. Il colpo alla schiena di ieri in allenamento non è nulla di grave e dovrebbe già essersi risolto”.\r\n\r\nUN PARAGONE CHE INORGOGLISCE\r\n“Il paragone mi piace, perché Angelo oltre ad essere stato un grande giocatore è una splendida persona. Lo conosco personalmente ed è un onore essere affiancato a lui, vista anche la sua splendida carriera».\r\n\r\nIL RISCATTO? VEDREMO…\r\n“Ora sono concentrato solo sulla Juve e ad arrivare il più in lato possibile con questa squadra. E’ normale che si parli di mercato, di chi va e di chi viene, altrimenti cosa scriverebbero i giornali? In realtà però è piuttosto inutile, perché sono questioni che si risolveranno alla fine della stagione”.\r\n\r\nPERIODO NERO ALLE SPALLE\r\n“Per i primi sei mesi ci siamo espressi alla grande, poi abbiamo avuto una flessione. Evidentemente la verità sta nel mezzo: non eravamo troppo forti prima né così scarsi dopo. Ora la Juve deve fare la corsa su sé stessa e vincere tutte le partite, in modo da sfruttare eventuali occasioni che si potrebbero presentare, qualora qualche squadra rallentasse la marcia. Stiamo vivendo un momento positivo e ci auguriamo tutti che possa continuare, facendo risultato a Firenze”.