in

Con il passaggio ai quarti di Champions la Juventus recupera i soldi spesi per CR7

champions ricavi juventus ronaldo

La rimonta della Juventus contro l’Atletico Madrid è stata un mezzo miracolo sportivo, ma al contempo consente al club bianconero di incassare più soldi dalla Champions League. L’Allianz Stadium ha fatto registrare l’incasso record di 5,5 milioni di euro, ma Calcio & Finanza ha fatto tutti i conti in tasca al club torinese seguendo i parametri Uefa. Fino al superamento del girone eliminatorio, la Juve aveva introitato 82,4 milioni di euro dai premi Uefa (l’anno scorso ai quarti di finale erano stati 80 milioni): la cifra viene ottenuta sommando i 17,1 milioni di market pool; 15,3 sono di partecipation bonus; 29,7 di ranking storico/decennale; 10,8 derivanti dai risultati delle partite e 9,5 dal bonus qualificazione per gli ottavi.

Con il passaggio ai quarti, nelle casse della Juventus andranno altri 10,5 milioni di euro di bonus e considerato il mancato passaggio della Roma, il totale per i bianconeri arriverà a 94,1 milioni, poiché la seconda parte del market pool va diviso con le altre squadre della stessa federazione. In pratica, la Vecchia Signora si è già ripagata il costo del cartellino di Cristiano Ronaldo. La proiezione – con tutti gli scongiuri del caso da parte dei tifosi bianconeri – è che arrivando in fondo e vincendo la Champions League, la Juve incasserebbe in totale 126,6 milioni di euro, cui si dovranno sommare gli incassi al botteghino.