Calcio e scandali News calcio

Partite truccate: arrestati in 16, tra cui Beppe Signori. Indagati Doni e Bettarini

Sono in tutto sedici, tra cui ex giocatori di serie A, calciatori di serie minori in attività e dirigenti di società, gli arrestati dalla polizia a conclusione di un’indagine sul calcio scommesse condotta dalla squadra mobile di Cremona e coordinata dal Servizio centrale operativo. Dall’inchiesta è emerso che gli arrestati avrebbero fortemente condizionato negli ultimi mesi il risultato di alcuni incontri dei campionati di serie B e di Lega Pro. Nei loro confronti la magistratura di Cremona ha emesso sette ordinanze di custodia cautelare in carcere e nove agli arresti domiciliari.\r\nTra glia arrestati c’è anche l’ex capitano della Lazio e attaccante della nazionale italiana, Beppe Signori: per Signori sarebbero stati disposti gli arresti domiciliari.\r\nIn manette sono finiti anche anche titolari di agenzie di scommesse e liberi professionisti, mentre gli indagati sarebbero complessivamente una trentina.\r\n\r\nAGGIORNAMENTO\r\nOltre a Beppe Signori, tra gli indagati ci sarebbero anche Stefano Bettarini, Cristiano Doni e altri atleti in attività come Antonio Bellavista ex capitano del Bari, l’ex torinista Vincenzo Sommese, oltre a Gianfranco Parlato, ex giocatore di serie B e C, attualmente collaboratore del Viareggio calcio. Arresti anche per l’ex calciatore Mauro Bressan, 40 anni, ex centrocampista di Fiorentina, Genoa, Venezia, Foggia, Bari, Cagliari e Como.

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi