Juventus news Pagelle Partite Serie A

Parma – Juventus 1-0: le pagelle

Buffon 6: protagonista di un paio di interventi miracolosi ad inizio match, sul gol di Giovinco rimane immobile senza neanche tentare di librarsi in volo. Magari non ci sarebbe arrivato, ma almeno provarci…\r\n\r\nMotta 2: sempre la solita solfa, vale la pena ripeterla?\r\n\r\nBarzagli 6: sempre attento e tempista nelle chiusure, è l’unico a non naufragare con i compagni di reparto.\r\n\r\nChiellini 5: sbaglia 9 volte su 10 il tempo, distratto e arruffone. Siamo sicuri debba essere uno dei pilastri della Juventus del futuro?\r\n\r\nGrosso 5,5: male in fase propositiva, male in quella difensiva soprattutto nella ripresa. Ha dato il suo contributo in diversi match di recente, ora pare non averne proprio più.\r\n\r\nMartinez 4: acquistato a 13 milioni, la metà di Giovinco ceduta a 3 milioni… Visto che alla fien il ruolo era lo stesso, tanto vale tenere il piccolo fatto in casa. Narravano avesse qualità, noi non ne abbiamo viste: quali sarebbero, il tiro? Il dribbling? La velocità? Fate voi…\r\n\r\nFelipe Melo 6,5: sbaglia un paio di palle facili all’inizio ma nel corso della partita è colui il qquale porta la croce. Sfiora il gol in due occasioni: è lui il più pericoloso della Juventus. E abbiamo detto tutto…\r\n\r\nGiandonato 6: qualche pallone recuperato e una sgroppata niente male. E’ un ’91, di certo non potevamo pretendere che cambiasse lui il volto a questa Juventus.\r\n\r\nPepe 5,5: un operaio che oggi ha lavorato male. non gli si può chiedere la continuità che non ha mai avuto. Da tenere come rincalzo per la prossima stagione. non di più.\r\n\r\nDel Piero 5,5: come spesso gli accade ultimamente fa il regista di centrocampo e quando riparte non ha la forza per essre pungente. Dà il meglio di sè vicino alla porta, Del Neri giustamente lo tiene il più lontano possibile.\r\n\r\nMatri 5,5: lotta e si danna, ma di palloni giocabili ne arrivano pochi. Paga il non gioco della squadra.\r\n\r\nTraore (8’ s.t.) 4: entra ed ha giusto il tempo di fare due sgroppate degne di finire a ‘Mai dire gol’ poiché dimentica il pallone e tanto per cambiare si infortuna dopo solo 10 minuti dall’ingresso in campo. L’ennesimo guaio muscolare di un calciatore acquistato già rotto e che non poteva di certo diventare sano da noi…\r\n\r\nSalihamidzic (27’ s.t.) s.v.: si fa notare solo per un giallo ricevuto.\r\n\r\nToni (21’ s.t.) 6: sfiora il gol come con il Chievo. Rescinderà il contratto tra pochi giorni, lo ringraziamo per il contributo dato in un’annata da dimenticare.\r\n\r\nDel Neri -5: come al solito a fine partita lamenta le tante assenze (dimenticando di aver vinto ad esempio con Milan, Lazio e Roma con ben 13 indisponibili). La Juventus scende in campo arroccata in difesa e anche i raccattapalle avevano capito dal calcio d’inizio che se andava bene i bianconeri potevano al massimo raccogliere uno zero a zero. Del Piero e Matri sono sempre lontani dalla porta, il resto dei nostri 11 sono tutti davanti l’area a difendere lo zer oa zero. Come ha fatto in tutte le partite recenti, se entra toni per recuperare il risultato, Matri deve finire a fa re il laterale di spinta destro. Incomprensibile.\r\nFortuna vuole che anche raccogliendo un punto la Juventus avrebbe potuto raggiungere l’Europa, ma l’impresa è dietro l’angolo e Del Neri quest’anno ne ha fatto una collezione invidiabile. Frantumato un altro record: il Parma non ci batteva al tardini da 9 anni e mezzo. Impresa riuscita.\r\n\r\nPARMA: Mirante 6,5; Zaccardo 6, Lucarelli 6, Paletta 6, Gobbi 6; Valiani 6,5 (32’ s.t. Angelo s.v.), Morrone 6 (41’ s.t. Nwankwo Obiora s.v.), Dzemaili 6,5, Modesto 6,5; Giovinco 7,5, Bojinov 5 (21’ s.t. Candreva 5,5).\r\nAllenatore: Colomba 6,5