in

Parlano di top player… poi prendono Tiago e Almiron

Il tifoso juventino ormai non ne può più. E non è per i risultati che non arrivano. Perché se le mancate vittorie non fosser oaccompagnate da tanti proclami, il tutto sarebbe più indolore. Negli ultimi 5 anni i tifosi bianconeri, oltre agli sfottò degli avversari, hanno dovuto sorbirsi una serie infinita di dichiarazioni mirabolanti, proclami di guerra (come quello di Del Neri dopo Palermo-Juventus: “Per batterci da oggi in poi ci dovranno passare sopra con i carri armati”, seguirono 5 sconfitte consecutive…), e tante altre menate che lasciamo a voi classificarle come meglio credete. In merito, ha scritto qualche battuta oggi Christian Rocca, sul suo blog ‘Camillo’. Ve le riportiamo e ci togliamo il cappello, come sempre, in segno di rispetto nei confronti del ‘maestro’.\r\n

Tra le frasi calcistiche più porta sfiga degli ultimi anni quella che mi sembrava imbattibile era “d’ora in poi saranno 10 finali”, credo pronunciata per primo da Pippo Inzaghi ai tempi della Juve (e dello scudetto naturalmente alla Roma). La frase, nella sua banalità, si è diffusa enormemente. E’ diventata la nuova “lotteria dei rigori”, la nuova “è normale che…”.\r\nLa pronunciano tutti, quindi perlomeno l’effetto sportivo si azzera (ma non il fastidio).\r\nOra ce n’è un’altra, tutta juventina. Il mio è un appello accorato: pregherei i dirigenti della Juventus, adesso che sono ancora in tempo, di non pronunciare mai più a proposito della campagna acquisti, in nessuna combinazione, le parole “top player”. Grazie.