Paratici blinda Ronaldo e Dybala: c’è da fidarsi?

Per il CFO della Juventus sia la Joya che CR7 non si muoveranno da Torino

paratici ronaldo dybala

Fabio Paratici ha respinto al mittente le voci circolate in questi giorni sul futuro di Paulo Dybala e cristiano Ronaldo lontano dalla Juventus. Ai microfoni di DAZN, il CFO dell’area sporta bianconera ha parlato sia del numero 10 sia del 7. “Dybala? È un grande giocatore e come tutti i grandi giocatori vuole essere protagonista – ha spiegato – È stato sfortunato, si sta trascinando questo virus dalla prima pausa per le nazionali, ha avuto ancora qualche problemino prima della Lazio, ma adesso si è ripreso e cercherà di recuperare la condizione per essere il Dybala che conosciamo tutti. I rumours di mercato ci sono ogni giorno, i giocatori vengono accostati a diverse squadre, non ci facciamo troppo caso. Cristiano Ronaldo resta alla Juve? Il suo futuro è con noi, posso assicurarlo”.

L’impressione è che Paratici, come spesso accade, non dica tutta la verità. Su Dybala, quantomeno, la situazione sembra delineata: non aver ricevuto il suo agente durante il mese in cui è stato a Torino è un segnale verso il giocatore che chiede 15 milioni di euro. Se non abbasserà le pretese e non ci sarà il rinnovo entro la prossima estate, sarà ceduto per evitare di perderlo a parametro zero. Quanto a CR7, le nuove voci su PSG e soprattutto Real effettivamente non trovano conferme.

Paratici su Pirlo e nazionali

Paratici ha comunque parlato anche della svolta caratteriale di mister Pirlo, che ha parlato di rodaggio finito: “Siamo la Juventus, è nel nostro dna vincere. Siamo gente abituata a vincere e quello che ha detto Pirlo è ineccepibile”. Nessuna polemica, infine, sulle nazionali che sottraggono energie ai club:  “Ci sono da sempre, adesso danno un po’ più fastidio visto il momento che stiamo vivendo ma ci dobbiamo convivere, adeguare e accettare queste situazioni”, conclude il CFO della Juventus.