Interviste Primo Piano

Paratici: “Allegri rimane di sicuro alla Juve”

Fabio Paratici - Juve
Scritto da Redazione JM

Fabio Paratici, ds della Juventus, ha ricevuto ieri il premio Manlio Scopigno come manager dell’anno: le sue parole sul futuro della panchina

Fabio Paratici, direttore sportivo della Juventus, ha ricevuto ieri sera il premio Manlio Scopigno come manager dell'anno. Un altro importante riconoscimento per il dirigente bianconero che non parla mai molto, ma che lavora tantissimo sotto traccia. Paratici è l’artefice dei grandi colpi di mercato messi a segno assieme al dg Marotta, ma anche della scelta degli allenatori.

A proposito di Massimiliano Allegri, il ds della Juve chiarisce che non ci siano possibilità di divorzio da lui: "È un grande allenatore, con lui ci troviamo a meraviglia. È uno dei migliori tecnici in circolazione, per noi è sicuro che rimanga alla Juve", le parole riportate da ‘Calciomercato.com’.

Per quel che riguarda il mercato estivo, si parla sempre di Corentin Tolisso per il centrocampo: "È chiaro che ci sono calciatori che giocano ad alti livelli che le grandi squadre seguono. Il francese è molto bravo - continua Paratici - , è un calciatore che tutte le grandi squadre seguono. Adesso si seguono tanti calciatori poi, più in avanti, si va su determinati elementi. Quelli che seguiamo sono tutti elementi di valore, c'è attenzione, poi il mercato è legato anche alle opportunità e non ci si basa solo su un aspetto".

Paratici e il sogno 'triplete'

Infine, una battuta sul sogno dei tifosi: il 'triplete': "Mancano ancora tante gare e il campionato è sempre duro. La semifinale di ritorno a Napoli è difficile, quella azzurra è una bella squadra che ci ha sempre dato filo da torcere. Il Barça è una grande squadra, saranno due mesi intensi. Proveremo a fare il massimo, siamo arrivati qui per questo. Vogliamo arrivare al massimo risultato possibile", conclude.

La premiazione è avvenuta nella nuova sala mensa di Amatrice e assieme a Paratici, sono stati premiati anche Eusebio Di Francesco (Sassuolo) come migliore allenatore, Maurizio Costanzi (responsabile del settore giovanile dell'Atalanta) e Alberto De Rossi, allenatore della Primavera della Roma.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi