in

Nuovo allenatore, Juve cosa stai aspettando?

guardiola sarri juve

La Juve non ha ancora annunciato chi sarà il nuovo allenatore, a 17 giorni dalla cacciata di Massimiliano Allegri. I colossi dei media continuano a dire che sarà Maurizio Sarri, mentre su Pep Guardiola rimane salda, con alcuni distinguo, la posizione di Luca Momblano, Radio Sportiva, Agi e Paolo Paganini di Rai Sport. Proprio oggi, durante una diretta con Massimo Zampini, Momblano ha fatto il punto della situazione, con alcune affermazioni che però non ci lasciano del tutto convinti.

La Juventus avrebbe questo pre-accordo privato con Guardiola, che dovrà però essere tramutato in accordo vero e proprio quando lo stesso tecnico spagnolo si libererà dal Manchester City. E quando si libererà dal club inglese? Non si sa, ma Fabio Paratici non sembra avere fretta e vuole aspettare Pep fino all’ultimo. Si attende forse la sentenza dell’Uefa che potrebbe escludere il club dello sceicco Mansour dalla Champions League. E se così non fosse? Si passerebbe al piano B che fin qui era ritenuto inesistente dallo stesso Momblano, ovvero Sarri. E se mentre la Juve aspetta Guardiola, l’ormai ex tecnico del Chelsea dovesse accasarsi altrove, scatterebbe il piano C? E quale sarebbe?

Nuovo allenatore Juve: troppi interrogativi

Insomma, ci sono troppi interrogativi che ci lasciano perplessi, al di là anche di qualche rassicurazione ricevuta dalla nostra redazione. Francamente, qualora la versione di Momblano fosse confermata, ci sembrerebbe alquanto strano che a quasi tre settimane dal benservito ad Allegri una società come la Juventus sia ancora qui ad attendere risposte da uno o dall’altro allenatore. Men che meno ci convince l’ipotesi che l’arrivo di Guardiola sia legato ad una sentenza dell’Uefa sul City. Se così fosse, Fabio Paratici e Pavel Nedved, cui Agnelli ha demandato la scelta del nuovo allenatore, dovrebbero spiegare più di qualcosa, ma non vogliamo assolutamente crederci.

Certo è che l’attesa snerva un po’ tutti, anche gli inguaribili ottimisti e con il passare delle ore il piano B sembra poter diventare il piano A, perché altrimenti rischierebbero di saltare entrambi. Chi resisterà vedrà.