Calcio e scandali

Non solo Pandev, Palazzi indaga Inter e Roma anche sui casi Ledesma e Simplicio

LedesmaUn terremoto che può sconvolgere il calciomercato: il procuratore federale Palazzi ha aperto tre fascicoli che riguardano accordi fuori tempo e fuori regola tra Inter e Pandev e Ledesma e la Roma con Fabio Simplicio, come denunciato ieri dal presidente rosanero Massimo Zamparini.\r\n\r\nIL CASO PANDEV – La Procura ha quasi ultimato il suo lavoro cominciato a novembre in seguito alle rivelazioni del ct macedone che parlava di intermediari e dirigenti dell’Inter che avrebbero trovato l’accordo con il giocatore che ha rifiutato i rinnovi ed è stato al centro del caso del collegio arbitrale che ha deciso la rescissione del suo contratto dalla Lazio scadente a giugno 2010, per poi passare a parametro zero all’Inter ad inizio gennaio. La Procura ha acquisto da novembre tutto il materiale probatorio necessario, Lotito in queste settimane ha chiesto e sollecitato una veloce soluzione del caso: in caso di deferimento potrebbe essere messo in dubbio pesantemente l’esito del lodo arbitrale che ha bocciato l’istanza laziale e liberato il giocatore. Ma non solo: multe e squalifiche sono in agguato per dirigenti dell’Inter e il calciatore se risulteranno responsabili di un accordo intervenuto prima dei termini consentiti.\r\n\r\nLEDESMA COME IL MACEDONE– Il rumore fatto anche dai numerosi rifiuti di Ledesma a possibili trasferimenti (Genoa in primis, poi Udinese e ora il Napoli) e l’idea del calciatore di accettare solo l’offerta (come faceva a conoscerla?) di oltre 2,5 milioni da parte dell’Inter hanno mosso gli uomini di Palazzi a mettere il naso nel caso del centrocampista.\r\n\r\nSIMPLICIO E LA ROMA – Le frasi di Zamparini che parlava di un accordo già preso dal suo giocatore brasiliano con la Roma per il luglio 2010 hanno fatto scattare i campanelli in Figc: Simplicio, come tutti i giocatori in scadenza, può trovare e anche annunciare il suo accordo con il prossimo club in caso di contratto che scada a fine stagione, ma solo a partire dal 2 febbraio.\r\n\r\n(Credits: Tuttosport.com)

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi