Interviste Primo Piano

Nedved: “Sorteggio buono ma guai a sottovalutare il Porto”

nedved sorteggi champions
Scritto da Redazione JM

Pavel Nedved, vicepresidente della Juventus, ha commentato a caldo i sorteggi degli ottavi di Champions League mettendo in guardia i suoi

Pavel Nedved, vicepresidente della Juventus, ha commentato a caldo i sorteggi degli ottavi di Champions League. Ai bianconeri è andata abbastanza bene con il Porto, sono stati evitati grossi calibri, ma la ‘Furia Ceca’ predica calma.

"Un sorteggio buono relativamente - dichiara a Mediaset Premium - , non bisogna sottovalutare gli avversari, sappiamo quello che ci spetta. Tutti aspettano il passaggio tranquillo e questo è pericoloso. Sorridere per aver evitato il Real? Difficile sorridere quando ti aspettano due partite, è una competizione particolare, loro hanno eliminato un'italiana nei preliminari, saranno due gare difficili non dobbiamo sottovalutare nulla. Juve diversa a febbraio? La Juventus è stata criticata sopra le righe, io devo dire che sia i giocatori che lo staff hanno fatto quanto abbiamo chiesto, volevo fare loro i complimenti, con difficoltà enormi, hanno fatto quanto dovevano. Siamo contenti, ma dobbiamo continuare sulla strada e raccogliere vittorie su vittorie. Dove tecnicamente può migliorare la Juve? Domanda giusta, dall'inizio cerchiamo di migliorare, spesso abbiamo cambiato la formazione, tanti giocatori, non abbiamo dei titolarissimi, cerchiamo l'assetto che magari più avanti ci darà sicurezze e cose, sappiamo come e dove migliorare ma non va detto prima della partita con la Roma”.

Quanto alle possibili operazioni di mercato nella sessione invernale, il vicepresidente rinvia la domanda al dg Marotta:

“Alla Juve servono due centrocampisti oppure no? Domanda giusta, penso che abbiamo toccato dei punti dove possiamo migliorare, siamo stati competitivi alla grande in Italia con risultati di tutto rispetto, a gennaio, partiranno giocatori importanti per la Coppa d’Africa, dovremo forse intervenire in quel settore, la domanda va fatta a Marotta che potrebbe rispondere concretamente. Credo che la Juve sia già forte così”, insiste.

Nedved: il derby e la reazione di Mandzukic

Quanto al derby e alla reazione di Mandzukic dopo la sostituzione, per Nedved non c’è alcun “caso”:

“Prova ieri del derby importante per ribadire il carattere? Credo che il derby sia stato molto importante per ribadire quello che siamo noi. Difficilmente sbagliamo partite difficili e decisive, è stato così, siamo stati bravi a confermare, una gara difficile dove sei andato sotto e sei riuscito a capovolgere il risultato, complimenti a giocatori e staff. Se ho consolato Mandzukic? No, siccome ero squalificato non potevo consolarlo, l'avrei fatto. Gli ho mandato un messaggio ma è stato tutto tranquillo, è uno di quelli più in forma, combatte sempre mi piace tantissimo, siamo molto contenti di averlo".

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi