Nedved solo contro Allegri e costretto alle dimissioni?

Il vicepresidente della Juventus potrebbe lasciare il suo incarico e tornare nella Repubblica Ceca

nedved juventus dimissioni

Le prossime potrebbero essere le ultime ore di Pavel Nedved in qualità di vicepresidente della Juventus. Le voci, in concomitanza con il Cda, si rincorrono e trovano spazio prevalentemente sulle colonne del quotidiano Il Messaggero. La “Furia Ceca”, ex pallone d’oro e di recente al centro di alcuni video che ne avrebbero intaccato mediaticamente la figura, starebbe portando avanti praticamente da solo la campagna per la sostituzione di Massimiliano Allegri. Del resto, l’ex centrocampista della Juve è stato con Fabio Paratici tra gli artefici della sua cacciata nel 2019, salvo poi dover fare buon viso a cattiva sorte al suo ritorno nel 2021.

Nedved torna in Repubblica Ceca, Del Piero alla Juve?

I risultati negativi avrebbero portato Nedved a rinfocolare la sua avversione per i metodi del tecnico livornese, ma appunto sarebbe rimasto isolato e non supportato nemmeno dall’amico Andrea Agnelli, che lo ha praticamente instradato nella sua carriera di dirigente. Per questo motivo, il Messaggero parla di possibili dimissioni, che potrebbero coincidere, secondo vecchie voci, con un ruolo nella federcalcio della Repubblica Ceca. Chi prenderebbe il suo posto a quel punto? I tifosi sognano indubbiamente una vecchia bandiera come Alessandro Del Piero, ma non è da escludere che sia promossa una figura che già occupa un’altra mansione alla Juventus.