Nedved: “Ecco cosa è successo nella stagione di Pirlo”

Il vicepresidente della Juventus alla presentazione della serie Amazon All or Nothing

nedved juventus

Pavel Nedved è stato stamane alla presentazione di All or Nothing Juventus, la serie Amazon che andrà in onda a partire dal 25 novembre. Il docu-film è stato realizzato nella stagione 2020-2021, quella che si è conclusa con due trofei sotto la guida di Andrea Pirlo. “Non è semplice raccontare una stagione calcistica – esordisce il vice-presidente bianconero – perché è sempre piena di emozioni che abbiamo vissuto tutti insieme. È bellissimo vivere questo rapporto tra la dirigenza e i calciatori, come vivi i rapporti con staff tecnico e allenatore. Cosa deve fare la società tutto il giorno, dal mattino alla sera, e questo porta al prodotto finale delle partite. Con un allenatore esordiente, con Ronaldo in squadra: c’è il racconto di come abbiamo affrontato una stagione in cui abbiamo vinto alla fine due trofei. Magari tutte le stagioni fossero così…”.

Nedved: “Era il momento di ringiovanire”

Il futuro della Juventus è più giovane: il processo è appena iniziato e la dirigenza bianconera è consapevole di ciò a cui si sta andando incontro. “Noi abbiamo vinto per tanti anni ed era arrivato il momento di cambiare, ringiovanire la rosa, facendo un mix con Buffon, Chiellini, Bonucci, affiancandoli a giovani come De Ligt, Chiesa… Cercavamo di fare un presente e il futuro di questo club, su cui vogliamo proseguire per restare importanti in Italia e in Europa. Siamo sulla partenza per il giusto mix”, prosegue Nedved dopo aver accolto l’invito di Amazon.

La Juve è nata per vincere

Insomma, anche se c’è ora un progetto diverso, l’obiettivo è sempre lo stesso: vincere, perché vincere è l’unica cosa che conta alla Juventus. “La Juve è nata per vincere, progetta il futuro con i giovani che sono il motore per farci vincere in futuro. Pensiamo anche al presente – conclude lex pallone d’oro Nedved – perché è importante costruire con i giovani”.