Juventus news

Napoli, striscioni contro la Juventus: indaga la Digos

striscioni juventus napoli

La piazzetta Juve merda con gli striscioni contro i bianconeri finisce nel mirino della Digos, intanto un’associazione di Fiorentini accusa…

La piazzetta Juve merda nel Rione Sanità di Napoli, all’interno della quale sono presenti numerosi striscioni insultanti nei confronti dei bianconeri, finisce nel mirino della Digos. Lo riferisce oggi il quotidiano “Il Mattino”, secondo cui la Questura si sarebbe mossa in seguito ai servizi giornalistici di questi giorni. Mentre molti sostenitori partenopei parlano di folklore e addirittura di “genialità”, insomma, le istituzioni stanno valutando il da farsi e l’impressione è che preso i lenzuoli pieni di infamie e insulti potrebbero essere rimossi. Probabilmente, in queste ore si sta cercando anche di risalire agli autori, che pare siano alcuni napoletani sfegatati abitanti nel rione.

Scritte al Franchi: “Lì c’erano solo juventini”

Intanto, il presidente dell’Associazione Tifosi Fiorentina, Federico De Sinopoli, ha commentato in queste ore le scritte vergognose contro Scirea e i morti dell’Heysel apparse al Franchi prima di Fiorentina-Juve. “Non ho chiari alcuni passaggi sono apparse poche ore prima della partita, in una zona già presidiata dalle forze dell’ordine, dove possono passare solo i tifosi della Juventus e dubito che siano riusciti a passare sostenitori viola. Quando qualcuno mi darà la certezza che è stato un tifoso della Fiorentina il colpevole – conclude – , ne potrò riparlare, per il momento questa è una vicenda che mi crea imbarazzo”. Insomma, si avanza il sospetto che le scritte siano opera degli stessi tifosi della Juventus per creare un caso mediatico?

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi