Calciopoli & Co

Moratti non risponde a De Santis, che lo porta in tribunale…

Scritto da Redazione JM

Non ha risposto alla raccomandata, ne ri­sponderà in tribunale, do­ve Massimo Moratti sarà chiamato da Massimo De Santis per una causa civi­le di richiesta danni. Un mese fa l’ex arbitro aveva spedito al presidente del­l’Inter una raccomandata con la quale avanzava la richiesta di avviare una trattativa per un risarci­mento danni nei suoi con­fronti. Per motivare la ri­chiesta, De Santis citava le note indagini svolte su di lui e su persone legate a lui dalla Polis d’Istinto, l’agenzia d’investigazione di Emanuele Cipriani, le­gato a Giuliano Tavaroli (ex responsabile della si­curezza Telecom). Indagi­ni che erano state commis­sionate dall’Inter dopo che l’arbitro Nucini aveva parlato a Facchetti di vi­cende poco chiare nel mon­do arbitrale e di come Lu­ciano Moggi controllava i direttori di gara e in parti­colare il De Santis.\r\n Quelle di Cipriani furono indagini approfon­dite e scandagliarono la vita dell’ex arbitro (senza per altro trovare nessuna prova della presunta corruzione) e per questo, ora che i fat­ti sono stati accertati da un sentenza del Gup Ma­riolina Panasiti il 28 mag­gio del 2010, De Santis vuole essere risarcito. Nel­la raccomandata del 16 settembre chiedeva a Mo­ratti di avanzare un’offer­ta per iniziare una tratta­tiva, dandogli due setti­mane di tempo. E’ trascor­so un mese senza che i le­gali di De Santis abbiamo avuto notizie da Moratti e a questo punto stanno pre­parando l’azione legale per citare in sede civile l’Inter e chiedere un con­gruo risarcimento danni. Un procedimento analogo a quello già avviato da Ch­ristian Vieri: la richie­sta dell’ex centravanti è stata di 20 milioni di euro. Per quel che riguarda De Santis si parla di una richiesta “ra­gionevole e aderente alla realtà, ma pur sempre equiparata al danno subi­to”.\r\nInsomma, al­la fine De Santis porterà Moratti in tribunale, men­tre non è ancora certo se ce lo porterà anche Lucia­no Moggi a Napoli. I legali di Moggi devo­no, infatti, decidere se nel quadro della loro strategia possa essere utile ascolta­re Moratti. Dovranno deci­dere entro martedì, quan­do il giudice Teresa Caso­ria vuole avere una lista testi precisa fino al 23 no­vembre, termine per la conclusione delle deposi­zioni dei testimoni. In dubbio anche Zlatan Ibrahimovic, che avrebbe dovuto rimanere a Napoli dopo la partita del Milan, che lunedì sera gioca al San Paolo: la deposizione di Del Piero, infatti, è sta­ta molto soddisfacente e potrebbe non essere neces­sario sentire anche l’ex at­taccante juventino.\r\n\r\n(Credits: Tuttosport)\r\n \r\n\r\n\r\n

5 Commenti

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi