Morata in panchina anche col Crotone: che cos’ha?

Gli esami sostenuti dopo il malore di Oporto non hanno evidenziato problemi

morata panchina crotone cosa ha

Alvaro Morata, a meno di novità dell’ultim’ora, è destinato alla panchina anche contro il Crotone. La coppia di attaccanti che sarà chiamata a perforare la peggiore difesa del campionato sarà dunque quella formata da Ronaldo e Kulusevski. Ma che cos’ha Morata che ha smesso di segnare da settimane dopo un ottimo inizio di stagione? L’ex Atletico e Real è tornato alla Juventus altamente motivato e, sembrava, maturato sia in fase realizzativa sia quanto a partecipazione alla manovra.

Morata: rendimento deludente dopo l’inizio sprint

Con il nuovo anno, però, qualcosa si è rotto e dopo un infortunio che lo ha costretto a saltare diverse partite e a giocarne alcune in condizioni non al massimo, è arrivata anche un’influenza che lo ha fortemente debilitato. Nonostante sembrasse che lo stato febbrile fosse alle spalle, contro il Porto Morata è stato nuovamente male e come rivelato da mister Pirlo al termine della gara, dopo lo spezzone di gara giocato è stato colpito da un malore con svenimento.

Al rientro in Italia, lo spagnolo è stato sottoposto ad esami al J Medical, ma l’esito non ha evidenziato problemi di sorta. Insomma, può essere che il 28enne centravanti iberico sia ancora debilitato e abbia bisogno di più tempo per recuperare. Fatto sta che un investimento che sembrava azzeccatissimo nella prima parte di stagione, ora sta facendo riflettere a fondo e il riscatto di Morata – solo 4 gol in campionato – al momento è tutt’altro che certo.