Morata ha detto sì al Barcellona: Origi alla Juventus?

Lo spagnolo è d’accordo con i catalani per un contratto di 18 mesi, la palla passa ai bianconeri

morata barcellona juventus origi

Alvaro Morata ha già accettato la proposta del Barcellona. Lo scrive Romeo Agresti di Goal.com, che sottolinea comunque come l’affare non si possa ovviamente considerare concluso. Preso atto della volontà della Juventus, che è quella di non riscattarlo a fine stagione, il centravanti spagnolo ha ascoltato la proposta di Xavi che è quella di un trasferimento in blaugrana intanto per 18 mesi. L’attaccante della nazionale spagnola ha deciso di mettere radici e se la Juve non gli consentirà di farlo in Italia, allora tornerà in Spagna per restarvi.

Morata vuole il Barcellona, cosa fa la Juventus?

Con l’Atletico Madrid, con cui sono in ballo altri affari (il riscatto di Griezmann su tutti), il Barça non ha problemi. Resta ora da risolvere la questione con la Juventus, che innanzitutto chiede un indennizzo per lasciar partire con 6 mesi di anticipo un calciatore per il cui prestito ha speso 10 milioni. Inoltre, la Vecchia Signora deve trovare prima un sostituto sul mercato. No alle proposte dei catalani, ovvero di un prestito a scelta tra Dembélé o Depay. Al momento, tutte le strade sembrano portare vero Mauro Icardi, mentre sono molto lontani i vari Cavani, Aubameyang, Lacazette, Milik e lo stesso Scamacca.

Origi il nome nuovo per la Signora

Il nome nuovo, fatto oggi dalla Gazzetta dello Sport, è quello di Divock Origi, 26enne nazionale belga che al Liverpool trova pochissimo spazio, ma che ha comunque una buona media realizzativa. Con i Reds, in questa stagione, tra campionato e coppe ha messo insieme 383 minuti totali mettendo a segno 5 gol (alcuni decisivi) e confezionando 2 assist. Si tratterebbe di una soluzione low cost, anche se non è la prima volta che Origi viene accostato alla Juventus e sembra essere più che altro un piano molto alternativo rispetto alla priorità Icardi. Situazione in rapido divenire, si attendono sviluppi a breve.