Morata, l’Atletico avvisa la Juve: “Se lo vogliono, devono pagarlo”

Enrique Cerezo non vuole fare sconti alla dirigenza bianconera, che avrebbe deciso di riscattare in anticipo il centravanti spagnolo

morata presidente atletico madrid juve

La Juventus è così contenta di Alvaro Morata da volerlo riscattare subito. L’indiscrezione circola da giorni ed oggi sull’argomento è intervenuto il presidente dell’Atletico Madrid. Il 28enne centravanti spagnolo è tornato a Torino con una formula abbastanza complessa: prestito a 10 milioni con diritto di riscatto nel 2021 a 45 milioni, oppure nuovo prestito per altri 10 milioni e riscatto nel 2022 a 35 milioni. Insomma, quale delle due strade si scelga, la somma non cambia: l’Atletico Madrid vuole 45 milioni e anche in caso di riscatto anticipato, non ci sarebbero saldi.

Presidente Atletico Madrid: “Niente sconti alla Juve per Morata”

Se La Juve, dunque, pensava di fare un’offerta al ribasso ai Colchoneros, del tipo “vi diamo di meno ma ve li diamo subito, la risposta è un no secco. “È un giocatore dell’Atletico Madrid – dichiara il presidente dell’Atletico, Enrique Cerezo, a ‘El Larguero’ – è andato in prestito per due anni. La Juventus ha una opzione di ricompra, se lo vuole deve pagarlo. Ora ha trovato la sua strada e la sta cavalcando. Si merita tutto quello che sta facendo”.

Se Morata manterrà le prestazioni di questa prima parte di stagione c’è da giurare che la Vecchia Signora non eserciterà il prestito di un altro anno, ma riscatterà l’attaccante iberico già al termine di questa stagione sportiva. il tesoretto arriverà da qualche cessione eccellente, già in cantiere.