Moggi: “Keita è già della Juventus”, l’agente smentisce

Luciano Moggi

Luciano Moggi compie 80 anni: l’ex direttore generale della Juventus è stato per l’occasione intervistato da ‘Radio CRC’ e ha fatto il punto sulla prossima griglia di partenza del campionato italiano. Secondo Moggi, la Juve è ancora favorita, anche perché avrebbe anche messo a segno il colpo Keita.

“La Juventus è ancora la favorita, il mercato che sta facendo è ottimo e Schick è il miglior giovane della Serie A. Inoltre ha preso anche Keita, che ha già firmato per i campioni d’italia”, annuncia. Eppure sembra che Lotito non abbia alcuna intenzione di cedere da questo punto di vista, chiedendo cifre importanti per il senegalese, in scadenza di contratto nel 2018. In serata, l’agente del calciatore, Roberto Calenda, ha smentito seccamente la notizia.

Quanto alle possibili avversarie, l’ex dg è abbastanza perplesso su Roma e Napoli. “Alla Roma manca l’imprevedibilità – prosegue – e si è creata una situazione monotona che non porterà gli stessi risultati dell’anno scorso. Poi, calciatori come Nainggolan o Strootman potrebbero portare qualcosa in più, ma senza imprevedibilità non si andrà molto lontano. Ho delle perplessità sul Napoli, prima di tutto non so se i giocatori riusciranno a ripetere le stesse prestazioni. Poi, Sarri utilizza sempre gli stessi 11 giocatori e non mi convince questa strategia: il Napoli è andato avanti nella scorsa stagione per dimostrare che anche senza Higuain si può fare bene ed è una motivazione non da poco. Adesso, invece, è arrivato Ounas che è un giovane importante che può sostituire uno tra Insigne e Callejon e Mario Rui che può sostituire Ghoulam e questo significa che anche l’anno prossimo vedremo la stessa squadra”.