Editoriali

Moggi: “Alla Samp Mazzarri fece peggio di Del Neri… Frenata per Pirlo”

L’avevamo detto, eravamo stati chiari fin dall’inizio. I fatti, puntuali come una sentenza, non ci hanno smentiti. “Gigi Delneri sarà l’allenatore della Juventus anche nella prossima stagione, a meno di disastri nelle ultime partite”, recitavano più o meno così gli ultimi nostri appuntamenti dedicati al futuro juventino. Ebbene, il disastro, almeno secondo il metro di giudizio di chi decide, si è verificato lunedì sera, con il clamoroso harakiri casalingo contro il Chievo. Una partita specchio fedele della stagione bianconera, talmente tangibile da convincere i vertici dirigenziali ad una svolta definitiva.\r\nVia Delneri, dunque, capro espiatorio di scelte sbagliate alla base, e non certo solo per colpa sua. E dentro Walter Mazzarri, la cui manfrina con il Napoli non può avere soluzione diversa dal divorzio. Ha sempre fatto così, in tutte le sue esperienze pregresse, quando è stato il momento di cambiare aria. Una scelta intelligente, da parte del tecnico di San Vincenzo, che difficilmente avrebbe potuto ripetere le gesta di questa stagione anche nella prossima. Da rivedere, invece, la decisione della dirigenza bianconera, almeno secondo il mio pensiero. Mazzarri è lo stesso allenatore che con la Sampdoria fece male, l’anno precedente alla Champions doriana tagrata Delneri. Una squadra, quella blucerchiata, peraltro meno forte del Napoli di quest’anno con cui Mazzarri ha fatto benissimo arrivando terzo. Mi spiego: non vedo una gran differenza tra i due. Bravi allenatori, beninteso, ma senza il supporto di una dirigenza in grado di fare da supporto alle spalle, si rischia di fallire. Sarà dunque una prova di maturità più per chi dovrà organizzare, che per l’allenatore. Staremo a vedere. Anche perché da qui verranno tracciate anche le linee guida del mercato bianconero, ovviamente ancora insondabili fino a che il nuovo tecnico non si sarà insediato. Un solo appunto, è facile ipotizzare una frenata per Pirlo, dato che un regista puro male si sposa con il concetto di calcio dell’attuale tecnico partenopeo.\r\n\r\nStralcio dell’editoriale odierno di Luciano Moggi per ‘TMW’