Editoriali Primo Piano

Milan-Juventus analisi calma

Milan-Juventus editoriale
Scritto da Alessandro Magno

Milan-Juventus 1-0 – Inizio con il dissociarmi ai pianti e alle lamentele e allo strapparsi i capelli ogni volta che c’è una battuta d’arresto…

Milan-Juventus 1-0 - Inizio con il dissociarmi ai pianti e alle lamentele e allo strapparsi i capelli ogni volta che c'è una battuta d'arresto. Come mi prefiggo da sempre di fare, cerco di estrapolare la prestazione dal risultato. Se dovessi limitarmi al si vince tutti bravi VS si perde tutte pippe, davvero smetterei di scrivere di Juve. Va da sé che se si fosse pareggiato ieri, o forse anche vinto, credo di poter dire, non ci sarebbe stato nulla da ridire. Il buon Milan di Montella ordinato e attento non ha fatto quasi nulla per poter vincere massimizzando il calcio all'italiana che spesso viene criticato ad Allegri. Due tiri in porta uno nel primo tempo di Suso e il gol di Locatelli. Un Jolly come quello di Cuadrado a Lione.

La Juventus invece ha cercato di fare la partita dal primo all'ultimo minuto arrivando addirittura nel secondo tempo a chiudere il Milan nella propria metà campo per lunghi tratti. Avevamo prodotto anche un gol buono sullo 0-0 che lo scellerato arbitro di linea ha annullato ingiustamente portando all'errore Rizzoli che invece lo aveva assegnato. Non mi lamento più di tanto di questo episodio, solo lo sottolineo come è giusto, in quanto c'erano i presupposti per vincere, o per lo meno non perdere, anche con il gol annullato. La Juventus perde a Milano sostanzialmente immeritatamente anche senza aver fatto la partita più bella della sua vita. Nell'articolo precedente sono stato anche un poco criticato per aver detto che la Juventus a Lione aveva vinto con un poco di fortuna, ieri a Milano si è perso invece con un pizzico di sfortuna. Il calcio è episodico in molte partite, ad esempio l'anno scorso proprio nella finale di Coppa Italia il Milan giocò molto meglio della Juventus e noi soffrimmo terribilmente per tutto l'incontro salvo poi andarlo a vincere nel finale con un bel contropiede di Morata.

Un’altra cosa che mi preme sottolineare è come noi a differenza del Milan, giochiamo ogni tre giorni, e le energie psicofisiche che si spendono in Champions lasciano spesso scorie. Anche negli altri campionati dopo la Coppa ci sono spesso risultati a sorpresa, è di ieri il pari dell’Arsenal in casa contro il Middlesbrough diciassettesimo in premier e la vittoria del Barcellona per 2-3 a Valencia solo grazie ai favori dell'arbitro. Nel turno prima ci fu uno 0-0 del Manchester in casa e anche del Real Madrid contro squadre di bassa classifica, nonché del Bayern a Colonia e la sconfitta per 4-3 del Barcellona a Vigo contro il Celta. Dulcis in fundo ieri il Lione ha perso 1-3 in casa propria contro il Guincamp. Non è un caso che né la Juventus né il Milan negli anni in cui vinsero la Champions non abbiano mai vinto il Campionato. L'impresa è riuscita solo all'Inter che in campionato giocava contro nessuno visto che la più forte era la Roma di Ranieri e, sia in Coppa che in Italia giocava sempre in 12 grazie ad arbitraggi scandalosi a proprio favore.

Quindi 1 - iniziamo ad avere delle priorità che a parere mio deve esser la Champions, non che ad ogni partita persa in Campionato si piange al morto poi quando si esce dalla Coppa sento dire che il Campionato basta vincerlo che fa schifo ed è da provinciale, 2 - Cominciamo ad accettare le vittorie e le sconfitte per come sono poi certo si possono fare a mente fredda tutte le analisi del caso. Ad esempio con l'Inter si è giocato malissimo. Ieri non bene ma meglio delle vittorie con Udinese e Lione.

Milan-Juventus: le nostre colpe

E veniamo alle nostre colpe e/o difetti, perché non sarebbe corretto ridurre tutto alla sorte e non lo faccio e neppure mi sottraggo alle critiche giuste che sono da volgere alla squadra e/o la società. Critiche volte a migliorare. La colpa principale di questa squadra è non avere un gioco fluido e ben definito. Sono stati fatti un paio di errori in sede di mercato. Manca numericamente un centrocampista, tanto che siamo costretti a giocare con Lemina o Hernanes titolari, due ragazzi che a volte non fanno nemmeno male ma va da se che non sono Pogba o Pirlo o Vidal tanto per dire. Si è sottovalutato questo aspetto secondo me pensando che con Marchisio rientrante poi la cosa si potesse risolvere facilmente. Ora che Claudio tornerà disponibile vedremo ma secondo me uno numericamente manca ancora.

L'altra colpa è sostanzialmente di Allegri che non riesce a dare una sua fisionomia alla squadra. Intanto in partite come quella di ieri non si riesce ad innescare Higuain, poi manca ancora un costruttore di gioco che in teoria doveva essere Pjanic ma che oggi forse ancora non è. Un poco certamente per demerito suo e forse anche perché non lo si è riusciti a collocare ancora a dovere nello scacchiere della squadra. In ultimo, e lo sottolineai in estate, si è scelto male di vendere Zaza e di tenere Mandzukic, non perché il primo sia più forte del secondo, ma sostanzialmente perché il buon Manzo a differenza di Simone è molto meno propenso ad entrare a partita in corso e anche a fare panchina, infatti secondo me non è un caso che stia patento moltissimo in questo inizio di stagione.

Questa è la mia analisi. Non mi sentirete suonare le campane a morto per questa sconfitta, nonostante mi spiaccia perdere come a tutti noi. La partenza della Juventus quest'anno è molto migliore di quella dell'anno scorso. L'unica cosa che mi fa veramente ancora oggi arrabbiare sono il pari con il Siviglia in casa e la sconfitta con l'Inter, quella sì data da un atteggiamento e una prestazione inaccettabile. Ora calma e gesso che arrivare a Giugno la strada è ben lunga.

14 Commenti

    • Egregio Magno, c’è poco da dire e da rispondere. Molte cose sono chiare ed evidenti: con Allegri non c’è nessun giocatore che si sia migliorato( forse Alex Sandro?), non c’è mai stata una bella ed entusiasmante partita, non si vede mai “furore” agonistico in campo, non c’è un giovane giocatore, proveniente dal vivaio, messo in campo. In compenso abbondano gli infortuni, specie quelli muscolari. Chi nega ciò è in mala fede oppure un ottuso super tifoso.\r\nSi vince ma mai si convince con il gioco. Se a tanti basta questo,a me, tifoso di vecchia data, non basta più.

      • ciao sarei meno pessimista. alex sandro è migliorato sicuramente. khedira è migliorato a real era spesso rotto e relegato in tribuna, dybala è migliorato rispetto al buon giovanotto di palermo. sul gioco ti do ragione ma allegri nan ha mai praticato un gioco entusisasmante e questo lo si sapeva dal primo momento che lo si è preso ma anche capello o mourinho o ancelotti non è che pratichino giochi altamente spettacolari eppure hanno vinto molto. sugli infortuni hai ragione con allegri sono aumentati molto e non si è mai risolto il problema. sul vincere o meno credo che la lancetta penda ancora a favore del mister due scudetti due coppe italia e una supercoppa italian in due anni piu una finale di champions. non credo davvero che sul palmares portatoci da allegri ci si possa lamentare

        • Non voglio polemizzare ma il gioco di Khedira era ed è ben superiore quando gioca in nazionale; Dybala giocava in modo ottimale anche a Palermo e lo si è pagato tanto, anzi nelle partite iniziali dello scorso campionato il “grande” ns.allenatore non lo ha fatto giocare ed i risultati si sono visti.\r\nCon tali giocatori in squadra e con una pessima concorrenza nazionale attuale( vedasi i risultati in campo internazionale) qualsiasi allenatore, anche mediocre, avrebbe vinto quanto ha vinto Allegri. Guadagna pure non poco.\r\nNon dimenticherò mai quanto disse e ripete’ più volta al famoso goal di Muntari. Sciocco è colui che dimentica.\r\nIl calcio è un gioco e se gioco non c’è non è più calcio ma solo speculazione, difficile da osservare in TV.\r\nSono molto tifoso ma pagare pay-TV per vedere certo spettacoli non mi aggrada più. Preferisco vedere il campionato inglese e,ieri, mi sono molto divertito a vedere il Chelsea e le facce di Mourinho in particolare. Il gioco è stato spettacolare se rapportato allo spettacolo di Milan-Juve. La partita di SanSiro ha avuto un solo motivo per poter essere seguita: ascoltare le baggianate dei commentatori di parte. Per loro si sono visti giovani calciatori, già campioni predestinati. Quanto è diventato ridicolo il campionato italiano e me lo faccia dire dopo 60 anni che seguo il calcio.

  • Io dico solo una cosa che hai voglia di comprarè giocatori da 90 milioni ma quando in panchina hai il CAGON(cit.tevez) credo che giocheremo sempre per il minimo sindacale.

    • ciao io credo come ho detto sopra che il palamares che ci ha portato allegri sia importante. in due anni 5 trofei e una finale di champions. certo non nego che prediligerei anche io un gioco sia piu aggressivo che per lo meno piu brillante. ma non credo sia il marchio di fabbrica di allegri. se si voleva un gico come era con conte si doveva prendere un allenatore di quel tipo che so di francesco mihajlòvic o qualcun altro che predilige un calcio d’attacco. con allegri s’è fatta una scelta diversa, lui è un conservatore per certi aspetti. alla ancelotti. speriamo vinca quanto ancelotti 😉

  • Ciao Magno e ciao a tutti tifosi!\r\nsono d’accordo, sulla prestazione della squadra non c’è nulla da dire. Ero allo stadio e abbiamo giocato solo noi, due tiri un gol. Noi non siamo riusciti a capitalizzare! Ha ragione Barza a dire che se perdi 1-0 significa che non hai segnato abbastanza, aldilà dell’errore, atteggiamento che avevamo avuto anche dopo il Bayern lo scorso anno.\r\nPerò qualcosa vorrei dire. Higuain isolato in avanti. Dybala troppo lontano dalla porta. Uscito Dybala non puoi usare Cuadrado come seconda punta, così come a Dani Alves rivedrei volentieri in campo Lichtsteiner che perlomeno non si perdeva in dribbling inutili in mezzo al campo. \r\nLa cosa per me sconcertante è stato vedere Allegri seduto in panca a 20 minuti dalla fine. Senza idea di chi mettere. Stavamo perdendo 1-0 con un eurogol (anche gli juventini hanno applaudito Locatelli) e non ha messo in campo Pjaca (è infortunato ancora?). Ha inserito Manzo che per carità avrebbe senso forse se arrivassero 40 cross a partita, ma ieri non ne abbiamo fatto uno dritto. Higuain senza una seconda punta vicina è un giocatore qualunque…\r\nQuesto rimprovererei al mister, non aver voluto rischiare di pareggiare mettendo una squadra a trazione anteriore. Perdere 1-0 o 2-0 cambia poco, ma si poteva e doveva pareggiare. Ha fatto solo due sostituzioni e questo proprio non lo capisco

    • ciao che suhiguain credo di aver scritto lo stesso che dicevi tu e cioè che ultimamante si fatica a innescarlo. su manzo hai perfettamente ragione se non si crossa è difficile ma è entrato quando alex sandro si era n poco spento poveraccio e dani alves non è che fosse in una serata magica. le sostituzioni le ha fatte tutte e tre \r\ndybala -cuadrado\r\nbenatia- Mandzukic\r\nDani Alves- Sturaro anche se questa l’ha fatta quasi al 90mo\r\nsul rischiare allegri è uno che non rischia mai e lui ancora al 90mo predicava calma . purtroppo questo è il suo stile che spesso anche io non condivido.

  • Bravo Magno! Devo dire che mi hai stupito perché mi aspettavo qualche mazzolata in più, ma sono d’accordo su tutto. Anche per me non bisogna farne un dramma, ma analizzare il tutto e cercare di imparare dai nostri errori. Non sono d’accordo solo su Rizzoli. Ricordo che lo scorso anno è scomparso prima della partita con il Napoli a seguito di un fantomatico infortunio capitato durante la sequela di polemiche iniziate dopo la designazione. Credo che l’arbitro di linea gli abbia segnalato solo qualcosa che ha sollevato in lui un dubbio e questo gli ha fatto preferire di annullare il gol per evitare di essere messo sotto processo per un anno intero. Sa che le nostre lamentele iniziano e finiscono rapidamente ed ha preso la decisione più opportunistica per lui. So che non prediligi le polemiche così come non piacciono a me, ma ritenevo opportuno fare questa osservazione per rimarcare che abbiamo avuto un arbitraggio ridicolo ed indegno da parte di un personaggio che ha commesso molti errori oltre quello già evidenziato. Mi sembra di ricordare che il primo cartellino giallo al Milan lo abbia dato dopo tre dati a noi mentre i falli da fabbri sono stati molteplici. Queste puntualizzazioni rafforzano ulteriormente quanto tu hai già precisato e cioè che la nostra prestazione è stata sicuramente all’altezza e che il risultato è certamente bugiardo anche se abbiamo molte cose da migliorare.\r\nCiao a tutti e FINO ALLA FINE!

    • ciao alfanapo mi dovresti conoscere bene ormai sai che scindo le prestazioni dai risultati e se con il lione sono stato critico perchè obiettivamente siamo stati messi sotto non potevo scrivere lo stesso di milan juve. sulla polemica del gol annullato lo scandalo è averlo annullato dopo 2 minuti per paura di favorire la juve perchè cosi è stato ma come ha detto barzagli c’erano 60 minuti ancora per vincere e sono convinto che si potesse vincere o per lo meno non perdere.

  • condivido in pieno la Tua analisi. Mi permetto di aggiungere due cose.\r\n1- con Pogba abbiamo perso un centrocampista che dominava fisicamente, oltre che tecncamente, in mezzo al campo;\r\n2- neanche Pjanic, secondo me, è lontano parente di Pogba o Pirlo o Vidal. Ora sono molti anni che gioca in italia ed ha sempre alternato grandi cose a grandi “silenzi”. \r\nquindi la situazione del nostro centrocampo mi preoccupa e non poco.\r\npenso che per rivincere il campionato possiamo bastare ma per la champions serve qualcosa di diverso e di migliore e non credo che possa bastare Marchisio.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi