Messi in lite con il Barcellona: la Juventus ci pensa davvero?

Secondo la Gazzetta dello Sport anche la Juventus sarebbe pronta ad accogliere Messi se si liberasse dal Barcellona

messi barcellona juventus

Ancora polemiche tra Lionel Messi e il Barcellona, con i quotidiani spagnoli che tornano a paventare, come l’estate scorsa, aria di rottura. Al numero 10 argentino, 33 anni a giugno, non sono piaciute per niente le parole del ds Eric Abidal: “Ci sono giocatori insoddisfatti che non rendono al massimo durante gli allenamenti”. “Non è corretto. Dovrebbe fare i nomi – ha replicato la Pulce – invece di infangare tutti i componenti della squadra con notizie false”. Il presidente Josep Maria Bartomeu sta facendo da pompiere confermando sia Abidal sia Messi, ma pare che l’argentino sarebbe letteralmente stufo di essere additato quale allenatore e deus ex machina del mercato blaugrana.

Si dice da anni, infatti, che al Barça non si muove foglia che Messi non voglia, ma secondo la Gazzetta dello Sport, nonostante un contratto valido fino a giugno 2021, il recordman sudamericano potrebbe davvero cambiare casacca a fine campionato. La rosea parla addirittura di un accordo privato che consentirebbe al numero 10 della nazionale argentina di liberarsi a parametro zero con un preavviso di soli 30 giorni. Un’eventualità che inevitabilmente fa gol a tanti, a partire dal Manchester City di Pep Guardiola, passando per lo United, senza dimenticare il Paris Saint Germain. Tutti club dalle ampie risorse finanziarie.

Messi con Ronaldo: Agnelli ci prova?

Occhio però anche alla Juventus, che avrebbe messo in conto l’acquisto di un altro top player, dopo Ronaldo, per la prossima estate. Si spiegherebbe così l’immobilismo della società bianconera nel mercato di gennaio, fatto più che altro di plusvalenza e alleggerimento del monte ingaggi. Si dice che Andrea Agnelli sia letteralmente pazzo di Mbappé, ma se gli si presentasse l’opportunità di far giocare assieme CR7 e Messi, un pensierino non lo farebbe? Ovviamente, gli analisti che lavorano per la Juve dovrebbe valutare tutte le implicazioni considerato lo stipendio dell’argentino, addirittura superiore a quello del portoghese.

Già in passato il nome di Messi è stato accostato alla Juventus: ad ammettere l’interesse bianconero per la Pulce fu Mauro German Camoranesi, che rese pubblica una rivelazione fattagli da mister Capello durante la sua esperienza a Torino.