Mercato Juventus: Romero non rientra nei piani, sarà ceduto per fare cassa

Il difensore era stato acquistato dal Genoa e poi ridato in prestito ai rossoblu

romero juventus mercato

La Juventus cercherà di fare cassa con Cristian Romero o al massimo di usare come pedina di scambio in qualche operazione in entrata. In attesa di capire quando effettivamente si svolgerà la sessione estiva di mercato (la Fifa propone di prorogare i trasferimenti fino al 31 dicembre), Fabio Paratici valuta attentamente la posizione del difensore argentino, che non sembra rientrare nei piani futuri della Vecchia Signora. Pagato 26 milioni di euro più 5,3 legati ai bonus, Romero è stato lasciato in prestito al Genoa fino alla fine di questa stagione.

Mercato Juventus: Rugani e Romero sono di troppo

Al momento dell’operazione non era ancora esploso Merih Demiral e si pensava fosse anche l’ultima stagione per capitan Giorgio Chiellini. La conferma del turco ad alti livelli e l’infortunio del numero 3, che ha rinviato di una stagione il ritiro, hanno però cambiato i piani, al pari della volontà di Maurizio Sarri di non avere oltre 4 centrali in rosa. Insomma, i quattro centrali per la stagione 2020-2021 saranno sicuramente Bonucci, Chiellini, de Ligt e Demiral, con la Juventus che dovrà dunque cercare di piazzare sia Daniele Rugani sia Romero.

Dal Genoa alla Bundesliga?

L’argentino era stato cercato a lungo dal Bayer Leverkusen, ma poi non se ne fece nulla. L’obiettivo di Paratici è ovviamente quello di ripagarsi la spesa, magari sentendo proprio i tedeschi, oppure parlandone di nuovo con l’Atalanta, club che si era mostrato interessato nella sessione di gennaio. I bergamaschi, però, si sono ripresi Caldara dal Milan e il ragazzo nel suo ambiente ideale è tornato a giocare ad alti livelli. Dalle parti della Continassa non hanno fretta, ma di sicuro Romero sarà proposto a qualche club con ui sono aperti discorsi in entrata, magari la Fiorentina?