Mercato Juventus: Pogba può slittare a luglio, ultimatum a Di Maria

La Juve continua ad avere come prioità i due parametri zero

pogba di maria mercato juventus

Potrebbe slittare a luglio l’annuncio ufficiale di Paul Pogba alla Juventus: lo riferisce oggi il Corriere dello Sport dando le ultime di mercato sui bianconeri. Attenzione, il ritorno del ‘Polpo’ a Torino non è affatto in dubbio, nonostante le nuove voci relative al PSG. Il francese firmerà un contratto di quattro anni totali (3+1 probabilmente) a 8-9 milioni più bonus. Per l’ufficializzazione, però, secondo il quotidiano potrebbe non essere buona nemmeno la data del suo documentario in uscita il 17 giugno. Per questioni burocratiche e di bilancio, infatti, l’annuncio potrebbe arrivare solo nel mese di luglio, in concomitanza con il ritiro estivo della Juve 2022-2023.

Mercato Juventus: la settimana di Angel Di Maria

Intanto, proseguono senza sosta i contatti tra la dirigenza della Juventus e Angel Di Maria. Nessuna novità positiva nella giornata di ieri, ma la Vecchia Signora ha fretta e attende, con ottimismo una risposta, fa sapere Tuttosport. Dall’arrivo o meno del “Fideo”, dipendono altre operazioni di mercato e la Juve non può rinviarle in eterno. C’è l’ultimatum, dunque, non a brevissimo tempo, ma diciamo che nella prossima settimana i bianconeri si attendono una risposta definitiva. Gli altri esterni seguiti da Madama sono Kostic, Zaniolo, Berardi, Mudryk e Neres, in ordine di interesse.

Arnautovic: parla il fratello-agente

Intanto, oggi Danijel Arnautovic, fratello e procuratore di Marko, ha parlato delle voci che accostano il 33enne centravanti austriaco del Bologna alla Juventus. “Quando è tornato in Italia – ricorda – un sacco di gente diceva che mio fratello non era pronto perché aveva trascorso due anni in Cina. Erano in tanti a pensare che Marko non fosse più al top fisicamente e mentalmente. Ecco, adesso la stagione è finita e mio fratello ha dimostrato di essere ancora un giocatore di alto livello. Uno che può ancora fare la differenza in qualsiasi squadra. È normale che ci siano voci di grandi club come la Juventus!. Vlahovic è un attaccante giovane di alto livello ed è sempre bello vedere un talento che si impone in questo modo. A Dusan, che ha soltanto 22 anni, porterebbe dei benefici avere accanto un giocatore con l’esperienza di Marko. Futuro? Nel calcio tutto è sempre possibile… Non si sa mai cosa succederà. Questo è il calcio e – conclude – questo rende il mondo del pallone così interessante”.