Mercato Juventus, Locatelli e Dybala: tutto in 24 ore

Oggi il vertice per il centrocampista del Sassuolo, domani il nuovo incontro con l’agente de la Joya

mercato juventus locatelli dybala

Sarà un weekend molto caldo per il mercato della Juventus, che nel giro di 24 ore lavorerà per definire l’acquisto di Manuel Locatelli e il rinnovo di Paulo Dybala. Oggi la dirigenza bianconera con Cherubini, Arrivabene, Nedved e anche il presidente Agnelli in persona, incontra a pranzo Carnevali e Rossi in rappresentanza del Sassuolo. C’è la volontà di non andare oltre questo vertice per il trasferimento del centrocampista classe 1998. Fin qui la distanza tra domanda (40) e offerta (32) è stata ampia e non si è riusciti a colmarla nemmeno tramite contropartite tecniche. No a Fagioli e Dragusin, potrebbe tornare buono il nome di Ranocchia, ma secondo quanto trapela, le parti si incontreranno a metà strada.

Mercato Juventus: oggi si chiuder per Locatelli

Per muoversi il gotha di entrambe le società vuol dire che c’è la volontà di addivenire ad un’intesa definitiva entro oggi e non è da escludere che i comunicati arrivino già in serata. Locatelli sarà un giocatore della Juventus in prestito con diritto di riscatto con una parte di fisso al Sassuolo e bonus, alcuni facilmente raggiungibili. Non dovrebbe esserci percentuale sulla rivendita. Il giovane Under 23 bianconero potrebbe muoversi con direzione Emilia Romagna in una trattativa parallela.

Dybala: sabato il 3° (e ultimo?) incontro

Domani, sempre all’ora di pranzo, è atteso nuovamente presso la sede della Continassa Jorge Antun, agente di Paulo Dybala i cui primi due incontri con la dirigenza Juve (7 e 11 agosto) sono stati interlocutori. Durante il primo non si sarebbe parlato di cifre, alle quali si sarebbe invece accennato nel secondo appuntamento. Si tratta di un contratto molto complesso, che sta richiedendo tempo da ambo le parti, ma pare che alla fine l’intesa si troverà sulla base di un prolungamento fino al 2026 con in gaggio da 8 milioni più 2 di bonus e altri “riconoscimenti” a livello di status e immagine. Possibile anche una clausola rescissoria “abbordabile”.