Interviste

Matuidi alla Juve: “Volevo venire, il PSG non mi ha rispettato”

Matuidi - Juve ultimissime

Blaise Matuidi conferma in prima persona di essere stato vicinissimo al trasferimento alla Juventus: “Non mi hanno rispettato”

Blaise Matuidi conferma in prima persona di essere stato vicinissimo al trasferimento alla Juve. Nei giorni scorsi ha già parlato Mino Raiola, che si è detto “deluso e sorpreso” esattamente come il suo assistito. Nonostante sia ormai panchinaro fisso, il Paris Saint Germain lo ha tenuto per forza e ha prospettato un importante rinnovo di contratto.\r\n\r\nIl ct francese Didier Deschamps, che lo impiega da titolare, sostiene che il ragazzo si triste. La prospettiva è infatti quella di trascorrere un’intera stagione da comprimario. La Juventus sarebbe pronta a riprovarci a gennaio, ma nel caso in cui Emery gli facesse giocare anche un minuto in Champions, i bianconeri cambierebbero obiettivo.\r\n

Matuidi intervistato da TF1

\r\nIntervistato da Tf1, intanto, Matuidi ha puntualizzato quanto segue.\r\n\r\n“C’era un’offerta concreta. Io volevo andare via – racconta – ma il Psg ha detto no e devo accettarlo. Per me è stato un periodo abbastanza delicato, la mia volontà non è stata rispettata anche se non mi trovo male al Psg. Il nuovo allenatore ha molta fiducia in me e questo ha pesato molto sulla decisione del club”. Molta fiducia, ma intanto non lo fa giocare. Sono in tanti a pensare che la vicenda sia stata una sorta di contrappasso per lo “scippo” di Coman…\r\n\r\n