Marotta: “Morata possibilità ridottissime, Buffon al PSG? Probabile”

marotta intervista scudetto

Beppe Marotta ha parlato a margine della festa scudetto della Juventus all’Allianz Stadium. Il dg bianconero è stato inevitabilmente punzecchiato sul calciomercato, a partire dall’addio di Gianluigi Buffon. L’ormai ex capitano ha una proposta per un incarico societario, ma a quanto pare ha deciso di continuare a giocare: il Paris Saint Germain sembra un’ipotesi molto accreditata: i francesi gli darebbero anche un ingaggio mostruoso da 7-8 milioni di euro l’anno. “Questa è una giornata di festa: ci lascia, dal punto di vista professionale, un campione – ammette Marotta – . Campione perché ha lasciato al calcio un patrimonio di valori, espressi non solo in campo, ma soprattutto fuori dal campo. Buffon-Psg? Dovrà decidere tra alcune posizioni dietro la scrivania oppure di continuare a giocare, se dovesse optare per questa seconda scelta quella squadra francese è in corsa”.

Via Buffon, rimane invece Massimiliano Allegri: il tecnico toscano, che si è commosso all’uscita dal campo del numero uno, guiderà anche il prossimo anno la Juventus. “Con Allegri – continua il dg bianconero a Premium – ci incontreremo in settimana e i presupposti sono diretti a un prolungamento del rapporto: ascolteremo i suoi desideri, ma secondo me continueremo tranquillamente”.

Marotta: “Su Emre Can sono ottimista”

Ormai ad un passo, invece, l’arrivo a centrocampo di Emre Can, mentre nel caso di Alvaro Morata sembra esserci ben poco da fare: “Can? Sono molto ottimista. Morata ha voglia di tornare a Torino? Ha sempre espresso un sincero apprezzamento nei confronti della Juventus e di Torino, ma le possibilità sono ridottissime”, ammette concludendo Beppe Marotta.