Interviste Juventus news

Marotta: “Lippi o Spalletti? Lasciamo lavorare Del Neri”

La trasferta di Roma sarà una tappa fondamentale per la stagione della Juventus: un sfida che ha sempre dato spettacolo e che per entrambe le squadre potrebbe dare ancora una senso ad una stagione sfortunata. il DG dei bianconeri Beppe Marotta, si augura sarà uno spettacolo “ma soprattutto che la Juventus riesca ad imprimere un significato importante a questa gara non solo in termini di risultato ma anche di prestazione”. Un match che può essere ancheuno spot per il calcio dal punto di vista dello spettacolo. La posta in palio – aggiunge Marotta – è sicuramente di primo livello per cui mi aspetto una partita corretta da parte dei protagonisti in campo e apprezzata dal pubblico”.\r\nIntanto impazza il toto-allenatore per la prossima stagione: “Ora c’è Del Neri – sottolinea Marotta – ed è giusto farlo lavorare con la dovuta tranquillità, anche se è nella mia responsabilità decidere delle sorti di un allenatore. Stiamo vivendo un’annata un po’ particolare, un momento di rinnovamento che non ha ancora trovato il suo culmine in quello che sono i cambiamenti. Certo, mancano i risultati, la gente vuole dei risultati ed è giusto che sia così, noi reclamiamo solo un pò di pazienza perchè dal punto di vista societario tutte le componenti fanno il massimo sforzo per regalare ai tifosi quello che desiderano. Lippi e Spalletti? Sono due ottime persone – taglia corto Marotta – ma su questo argomento preferirei evitare ogni risposta perchè l’allenatore di oggi è Del Neri ed è giusto farlo lavorare in tranquillità”.

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi