Interviste Primo Piano

Marotta: “Bentancur arriva a giugno, Witsel forse subito”

Marotta intervista
Scritto da Redazione JM

Giuseppe Marotta, CEO e General Manager della Juventus, è stato ospite stamane di Radio Anch’io Lo Sport su Raio Rai 1, il punto sul mercato

Giuseppe Marotta, CEO e General Manager della Juventus, è stato ospite stamane di Radio Anch’io Lo Sport su Raio Rai 1. È stata l’occasione, per il dirigente bianconero, di celebrare lo stato di grazia della squadra. Conferma che il lavoro della società e dell’allenatore è stato fin qui encomiabile:\r\n\r\n“Il mercato ci ha dato soddisfazioni – spiega il dg bianconero – , non ci dimentichiamo che è partito un giocatore come Pogba e sono arrivati Higuain, Pjanic, Benatia e Pjaca, direi che siamo soddisfatti. Pjanic in realtà sta avendo delle difficoltà di inserimento ma rientra nella logica di adattamento, la differenza tra l’ambiente romano e quello di Torino è evidente. Piano piano sta assimilando nuove situazioni, ora capisce cosa significa giocare con la maglia della Juventus. Siamo pazienti e lo aspettiamo, siamo consapevoli del suo valore”.\r\n\r\nNonostante il primo posto in classifica con 7 punti sulla seconda, la qualificazione agli ottavi di finale di Champions e la Coppa Italia con la Supercoppa obiettivi raggiungibili, Marotta lavora al rafforzamento della rosa. Il reparto sul quale ci si concentra di più nell’immediato è il centrocampo:\r\n\r\n“Witsel e Bentancur? Non nascondo che su questi due giocatori stiamo lavorando. Su Bentancur abbiamo un diritto di prelazione che scade ad aprile 2017 e lo riscatteremo. Non lo porteremo a gennaio, ma l’anno prossimo. Witsel è un’opportunità perché scade nel 2017, abbiamo avuto dei contatti con lo Zenit per tentare di anticipare l’acquisizione e rimaniamo in contatto per avere la risposta definitiva”, sottolinea ancora.\r\n

Marotta: “Caldara e Gagliardini piacciono”

\r\nDa giorni si parla tanto dell’interesse per alcuni talenti dell’Atalanta: su tutti Caldara e Gagliardini:\r\n\r\n“Sono due giocatori interessanti – ammette Marotta – , il nostro primo obiettivo è reclutare i migliori giovani in circolazione, questa è la ricetta vincente. Avere giovani italiani è fondamentale per far capire loro fin da subito cosa significa indossare la maglia della Juventus. Ci stiamo attivando per questo”, conclude.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi