Interviste Juventus news

Marchisio: “Rifiuterei anche Real Madrid e Chelsea. Per sempre alla Juve”

Scritto da Redazione JM

Claudio Marchisio giura amore eterno alla Juventus e lo fa in una lunga intervista concessa a 'Tuttosport', che per l'occasione gli ha sottoposto un vero e proprio mucchio di fogli con le domande di tanti tifosi bianconeri, alcune veramente un po' offensive (complice il tira e molla dei mesi scorsi sul contratto?). "E’ il vantaggio di nascondersi dietro l’a­nonimato di un computer, chi ti insulta su Inter­net magari non avrebbe il coraggio di farlo di per­sona. Però fatemele pure tutte le domande, non ho problemi a rispondere. La sera di Juve-Catania ero squalificato, ho visto la partita e poi sono an­dato a cena fuori con alcuni amici. Un tipo un po’ aggressivo si è avvicinato e mi ha detto: che ci fai qui? Gli ho risposto che ero squalificato, lui mi ha incalzato: senza di te i tuoi compagni hanno vin­to, non ti faranno più giocare! Ho allargato le brac­cia: vorrà dire che dovrò impegnarmi ancora di più in settimana. Ma non sembrava molto convin­to... Almeno ha avuto il coraggio di dirmi le cose in faccia". Ecco uno stralcio con le migliori domande dei lettori di Tuttosport.

Ciao Principe, prova a descriverti con tre aggettivi. (Paola Bianchinida Vigevano)
"Professionale: amo il mio lavoro, dopo due giorni di vacanza sono già lì che penso a quando ricomin­ciano gli allenamenti. Puntuale: è un principio che mi ha inculcato mia mamma. Pigro: se ho il pome­riggio libero non mi tormento la testa per impe­gnarlo. Un pisolino sul divano va benissimo".

Chi è più forte tra Iaquinta e Amauri? (Mari)
"Sono diversi. Vincenzo può giocare in tutti i ruo­li dell’attacco. Nei momenti difficili è utilissimo, sia in fase difensiva sia per allungare la squadra. Mentre Ama è una punta di peso classica, ben do­tata tecnicamente".

Giochi e ti alleni con Amauri dal 2008: qual è il motivo del suo calo di rendimento? (Alex Juve)
"Gli infortuni non gli hanno permesso di lavora­re con continuità e raggiungere il top della forma. Ha solo bisogno di ritrovare il gol. Si sta impe­gnando moltissimo. Lo vedo in risalita di testa e di fisico".

L’arrivo di Aquilani ti ha tolto qualcosa? (Leggendari)
"A me Alberto non ha tolto nulla. Anzi, direi che ha aggiunto tanta qualità alla squadra. Si è inse­rito subito alla grande".

Pensi che Giovinco abbia le qualità per gio­care ad alti livelli nella Juve? (Anto76)
"Le sue qualità non si discutono. Deve trovare la continuità per giocare e segnare tanto. Se gioca, uno come Seba segna almeno dieci gol a campio­nato. E’ sulla buona strada, peccato che due di quei dieci li ha fatti contro di noi. Se continua co­sì è da Nazionale".

Come ti comporteresti se ti chiamassero Real Madrid, Barcellona o Chelsea? (Gianmarco B.)
"Risponderei al telefono per educazione, ma la ri­sposta sarebbe “No, grazie”. L’interessamento di grandi club sarebbe di orgoglio, ma voglio restare alla Juve".

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi