Mandzukic saluta la Juve ringraziando solo Allegri e Marotta

Nessuna menzione per Agnelli, Paratici e Nedved

mandzukic addio juve marotta allegri

Mario Mandzukic saluta la Juventus e il suo popolo dopo l’annuncio del trasferimento all’Al Duhail. Il centravanti croato ha utilizzato i suoi canali social ufficiali per ringraziare i tifosi della Vecchia Signora su tutti. L’ex Bayern ha inoltre citato mister Massimiliano Allegri e Beppe Marotta per averlo voluto fortemente e portato a Torino. Nessuna menzione, invece, per Fabio Paratici, Pavel Nedved, Andrea Agnelli, né tantomeno Maurizio Sarri. Con loro si è rotto inevitabilmente qualcosa fino al divorzio di questi giorni. “È impossibile riassumere quattro anni e mezzo in un semplice arrivederci – spiega Mandzukic – , ma spero abbiate visto la mia passione per questo club e per questa squadra in ogni singola partita che ho giocato per la Juventus. Un grande ringraziamento a Mr Allegri e a Mr Marotta per avermi voluto a Torino. E’ stato un privilegio giocare per la Juventus e gli ultimi mesi non cambieranno il rispetto e l’amore che provo per il club. Ringrazio tutti i compagni che ho avuto in queste stagioni. Ho davvero apprezzato ogni singola battaglia con voi e abbiamo vinto la maggior parte di queste battaglie!”.

Mandzukic portafortuna Juve per 4 anni e mezzo

Mandzukic lascia la Juventus dopo 4 anni e mezzo in cui ha vinto: 4 campionati di Serie A, 3 Coppe Italia, 2 Supercoppe italiane. E non è tutto perché il croato è stato un vero e proprio talismano per i bianconeri: quando è andato in gol, la Juve ha vinto la partita per 39 volte su 41, ovvero nel 95,1% dei casi. “Non dimenticherò tutte le vittorie e i trofei, frutto della nostra qualità, del duro lavoro e dello spirito di squadra. Un grande grazie anche allo staff che lavora dietro le quinte – allenatori, staff medico, fisioterapisti e ogni altra persona che si preoccupa che i giocatori della Juventus siano nelle migliori condizioni per avere successo. Infine – sottolinea ancora – il ringraziamento più grande per i meravigliosi tifosi che sono la vera ragione per cui il club e così grande e vincente – ho apprezzato davvero molto il sostegno che mi avete dimostrato fin dal primo giorno. Concludendo, ho sempre cercato di dare il massimo per i bianconeri. Vi auguro il meglio! E per me, è tempo di un nuovo capitolo. Per sempre vostro, Mario”.