Mandzukic impressiona Sarri e il suo staff: resta alla Juve?

mandzukic sarri juve

Mario Mandzukic ha come obiettivo quello di convincere Maurizio Sarri e rimanere alla Juve. Il centravanti croato, 32 anni, ha offerta da Germania, Cina e Premier League, ma per il momento non intende abdicare. E il mister con il suo staff sembra siano rimasti impressionati positivamente dal centravanti croato. Nonostante non sia più un ragazzino, l’ex Bayern ha confermato in questi primi giorni di ritiro di essere un lavoratore infaticabile. Nonostante le voci di mercato, “Iron Mario” lavora a testa bassa, sorride anche più di prima ed è sicuro di potersi ritagliare uno spazio anche in questa stagione.

Con il passare dei giorni Sarri ci sta pensando seriamente, anche perché apprezza molto la duttilità di Mandzukic. Il croato può giocare da prima punta, ma sa anche sacrificarsi nel ruolo di attaccante esterno . Inoltre, è uno dei leader silenziosi del gruppo, che in campo fa sentire il suo peso andando a rincorrere tutti gli avversari strappando loro il pallone con forza e determinazione. In ultimo, ma non meno importante, Mario ha un grande feeling con Cristiano Ronaldo. I due effettuano spesso esercitazioni assieme e continuano a duettare nelle partitelle.

Chi farebbe posto a Mandzukic nelle liste?

Insomma, visto che comunque i tempi per l’affare Icardi non sarebbero comunque brevi, con il passare delle ore la Juve valuta seriamente di tenersi Mandzukic, al quale però andrebbe trovato posto nelle liste, visto che almeno sulla carta è considerato uno dei quattro esclusi dalla lista Uefa assieme a Higuain, Demiral (il Milan insiste per averlo subito) e Khedira. Senza poter effettuare ulteriori acquisti, affinché il croato entri in lista dovrebbe essere escluso magari un centrocampista (Matuidi?), oppure un terzino (Pellegrini?) ovvero un calciatore offensivo (Cuadrado, Dybala o Douglas Costa). La coperta delle liste rimane corta da qualunque lato la si tiri, ma Mandzukic è convinto di riuscire a starci dentro.