in

Lucescu: “Mutu in discoteca? Che si scordi la Nazionale”

mutuMutu dice addio alla nazionale, almeno fino a quando sulla panchina della nazionale romena siederà Lucescu. “Da oggi in poi, e fino a quando sarò ct della Romania, Adrian Mutu non sarà più convocato in nazionale”. Lo ha dichiarato, secondo quanto riporta il sito calciomercato.com che cita il quotidiano romeno Libertatea, il ct della nazionale romena Razvan Lucescu, dopo che Mutu sarebbe stato pizzicato in una discoteca di Bucarest qualche giorno prima della pesante sconfitta per 5-0 contro la Serbia.\r\nL’attaccante viola, insieme al connazionale Cristea, avrebbe passato la serata al tavolo di un locale con alcune\r\nragazze, con le quali avrebbe ordinato vodka e vino rosso. ”Quello che ha fatto Adrian – ha aggiunto il general\r\nmanager della Romania Ionut Lupescu – è stato non rispettare la maglia della nazionale. Oltretutto sabato, dopo\r\nla partita con la Serbia, è andato via senza salutare allenatore e compagni ed è rientrato subito in Italia. Evidentemente, la nazionale non è piu’ una sua priorità”. Mutu ha però cercato di difendersi dalle\r\naccuse di scarsa professionalità’ dichiarando ai siti romeni: ”Non ho fatto niente di male, non posso avere amici\r\nche mi vengono a trovare sia maschi che femmine? O devo stare da solo in una gabbia? Io per la nazionale ci ho rimesso un ginocchio”.