Locatelli tentato da Pirlo, ma la Juventus dovrà aspettare giugno

Il “Maestro” è l’idolo di Manuel Locatelli da quando era bambino, ma il Sassuolo non lo lascia partire a gennaio

locatelli pirlo juventus estate

Manuel Locatelli e la Juventus si diranno sì con ogni probabilità in estate. Ne parla oggi la Gazzetta dello Sport, secondo cui la posizione del Sassuolo, di fronte alle avances dei bianconeri, non è cambiata: a gennaio il centrocampista classe 1998 non di muoverà. Per giugno, invece, la strada sembra essere tracciate e a spingere per il trasferimento sarà lo stesso calciatore. Come ribadito di recente dal suo agente, il momento è propizio per il salto di qualità, visto che sia con il club sia con la nazionale, Locatelli ha fatto importanti passi avanti dal punto di vista della personalità e dell’esperienza.

Locatelli: Juventus in pole per giugno, i dettagli

La Juventus è in pole position, anche se i sondaggi da altri top club anche esteri non sono mancati. A giocare a favore dei bianconeri c’è un fattore importante, ovvero la presenza sulla panchina della Vecchia Signora di Andrea Pirlo. L’ex regista è l’isolo di Locatelli da quando era ragazzino ed è cresciuto cercando di imitare il Maestro. Insomma, ci sono tutti i presupposti per un matrimonio al quale il Sassuolo non si opporrà: servono 40 milioni di euro o qualche contropartita tecnica gradita. Ai neroverdi piacerebbe tanto il difensore Radu Dragusin, ma da questo orecchio Fabio Paratici non ci sente.

Il centrale classe 2002 presto firmerà il nuovo contratto con tanto di adeguamento dello stipendio e continuerà ad essere aggregato con continuità alla prima squadra della Juventus.