Lione-Juventus: trasferta vietata ai tifosi bianconeri per coronavirus?

In attesa di conoscere le decisioni in merito a Juventus-Inter, mercoledì sera i bianconeri potrebbero giocare in Champions senza tifo amico

lione juventus tifosi bianconeri

La Francia chiede rassicurazioni all’Italia, il calcio francese all’Uefa: Lione-Juventus si disputerà regolarmente mercoledì sera o ci saranno restrizioni? Secondo quanto riferito ieri sera durante la trasmissione Top Calcio 24, oggi il club del presidente Jean-Michel Aulas potrebbe chiamare l’Uefa e chiedere delucidazioni sull’emergenza coronavirus che sta diventando sempre più “rossa” in Italia. Ad allarmare il Lione la decisione di bloccare tutte le manifestazioni sportive del Piemonte: è evidente che se i torinesi non possono andare nei loro stadi per il rischio contagio, di conseguenza non possono nemmeno partire alla volta del Parc Olympique Lyonnais.

Lione-Juventus senza tifosi bianconeri?

La partita non si giocherà sicuramente a porte chiuse poiché in Francia non vi è al momento un’emergenza coronavirus, ma è assai probabile che le autorità francesi vietino la trasferta ai tifosi bianconeri. Già ieri sera l’Austria ha bloccato (e poi riaperto) le frontiere ai treni provenienti dall’Italia per alcuni casi sospetti di contagio dal virus cinese. Consentire ai torinesi e agli italiani in genere di raggiungere Lione non sembra essere opportuno alle autorità transalpine. Ne sapremo di più sicuramente nelle prossime ore e molto dipenderà dall’aumento o meno dei casi di contagio, intanto la Juventus è stata costretta a bloccare fino al 29 febbraio le visite al Museum e i tour dell’Allianz Stadium.

Ovviamente, sono particolarmente interessati alla questione coloro i quali hanno già acquistato i biglietti per la partita degli ottavi di finale di Champions, oltre ad aver prenotato voli, hotel e compagnia.